19 gen 2022

GENNAIO 20222

È cominciato un anno nuovo. Faceva molto freddo sia negli ultimi giorni dell'anno scorso che nei primi giorni di quest'anno. Inoltre nevica spesso, cosa piuttosto insolita per la nostra parte. 

Anche questo Capodanno abbiamo festeggiato con la tutta la famiglia. È una delle poche occasioni in cui possiamo riunirci tutti insieme, ed abbiamo mangiato, mangiato e mangiato...

In questi due anni io e mio marito non abbiamo viaggiato né in Italia né in Taiwan durante le feste e le vacanze, ma ho potuto vedere più spesso mio fratello più piccolo e la sua famiglia che vivono a Tokyo e tornano ad Osaka solo durante le feste e le vacanze...
Da noi il 7 gennaio si mangia tradizionalmente il "nanakusa gayu" che è il risotto in bianco alle sette erbe primaverili. Si crede che se si mangia questo piatto la mattina di questo giorno, si possa essere in buona salute per tutto l'anno. Poi praticamente mangiando le cose leggere si può riposare lo stomaco sovraccaricato durante le feste. Ci voleva proprio per il mio stomaco...
Ho copiato questa foto da https://www.tokyo-np.co.jp/article/79243
Il 10 gennaio è stato la Festa per la maggior età. Quest'anno 1.2 milione di ventenni hanno celebrato il compimento della maggior età. Praticamente partecipano alle cerimonie organizzate dai comuni. Soprattutto tante ragazze indossano i bellissimi kimono, gli abiti tradizionali giapponesi. In Giappone si viene riconosciuti maggiorenni a 20 anni, ma il prossimo anno con la nuova legge la maggior età scenderà da 20 a 18 anni. Come sarà questa festa il prossimo anno?
Ho copiato queste foto da https://weekly-economist.mainichi.jp/articles/20210927/se1/00m/020/001000d
Poi il 15 e il 16 gennaio circa 530 mila studenti hanno affrontato il primo turno degli esami di ammissione a tutte le università pubbliche ed alle alcune private. Da noi questi esami sono una specie di fenomeno nazionale. Queste foto mi fanno tornare in mente quell'atmosfera stracarica di tensione che avevo provato già 30 anni fa, ed ancora adesso mi fanno sentire soffocata...

E con questi esami è aperta la stagione degli esami d'ammissione che dura fino alla fine di marzo. Spero che tutti possano dimostrare le proprie capacità...

L'altra sera ho avuto un'occasione di conoscere gli studenti e mangiare insieme con loro. Sono molto intraprendenti e tenaci, e stanno provando tutto quello che vogliono fare per il proprio futuro. La loro giovinezza era splendida, e mi sono sentita molto anziana, ma ho ricevuto da loro tanta forza...
Ora stanno completando la tesi di laurea, per laurearsi a marzo. Il mese di gennaio è un periodo importante per i giovani. Auguro sinceramente buona fortuna a tutti loro.
Le feste sono passate velocemente come sempre, ed ora siamo già arrivati a metà gennaio.
L'altro giorno ho trovato un dolce che ha un bellissimo nome, "Hikari sasu (i raggi del sole penetrano dalla finestra)". Secondo la pasticceria che lo produce, la parte bianca rappresenta la finestra che si schiarisce piano piano quando arriva la mattina, e la parte rosa e quella gialla rappresentano i raggi del sole che penetrano dalla finestra.
L'ho trovato bellissimo. L'ho assaggiato pensando a quella scena. Spero che i raggi del sole illuminano sempre tutte le finestre...

31 dic 2021

BUON ANNO

Il 2021 si sta per concludere ed ora arriva l'anno della Tigre. La tigre è il simbolo della risolutezza, dell'ingegno e della capacità, e significa anche "l'inizio". Spero che sia l'anno in cui tante cose belle iniziano.
Quest'anno il Natale è caduto di sabato. Così abbiamo trascorso il fine settimana in un albergo con sorgente termale in montagna.
All'improvviso è arrivata un'ondata di freddo e la mattina seguente inaspettatamente ho trovato il panorama delle montagne leggermente innevate. È stato proprio "White Christmas".
Quando siamo rientrati a casa, il portone del nostro appartamento era già decorato con un paio di Kadomatsu, una tipica decorazione tradizionale giapponese composta con i rami di bambù e pino, ed ha lo scopo di accogliere la divinità scintoista del Capodanno, Toshigami. È bellissimo. Un'atmosfera propria del Capodanno ha scacciato il torpore delle vacanze...
Ho fatto le pulizie di tutta la casa, ho preparato tutti i piatti ed ora sto aspettando la divinità Toshigami.

Buon anno nuovo.
Spero che il 2022 sia pieno di speranza per tutti noi.

23 dic 2021

FATE IL VOSTRO GIOCO

Se non sbaglio, è il settimo romanzo della serie dedicata al vicequestore Rocco Schiavone. Stavolta la storia si sviluppa tra un'indagine sulla morte di un pensionato che era l'ispettore di gioco del casinò di Saint-Vincent e le vicende private di Rocco. Rocco è sempre malinconico, ma stavolta sempre più tetro dopo il tradimento di una persona di cui si fidava e la rottura con i vecchi amici per malinteso.
Poi poiché in questo libro si narra il mondo della ludopatia molto spietato e criminoso che non conoscevo, a volte è stato un po' pesante andare avanti nella lettura. Soprattutto è stata patetica la vicenda di Italo che giocando a poker perde tanti soldi ma non riesce a smettersi di giocare. Indebitato fino al collo e distrutto, va a trovare la zia che vive di pensione. 
"Che bello! Com'è che sei venuto?"
"Passavo, e volevo vedere se ti serviva qualcosa..." 
Italo non dice nulla ma la zia sospetta che il nipote si trovasse nei guai, e quando Italo se ne va, alla porta della casa gli fa scivolare nella tasca qualcosa. Italo esce dal portoncino, mettendo la mano in tasca trova 50 euro e scoppia a piangere...
Questa scena non riguarda la trama di questa storia, ma è stata molto impressionante... È passato un po' di tempo da quando ho letto questo libro, ma la ricordo bene. Ora non vedo l'ora di leggere i prossimi racconti, ma come andranno...
Ora è arrivato il periodo delle feste. 
Buon Natale da Osaka!

7 dic 2021

ANCORA FOLIAGE

A fine novembre, da nostra parte la bellezza dei colori autunnali ha raggiunto il suo apice. 
Tutti gli alberi hanno i suoi colori autunnali, ma i colori vivaci e fastosi delle foglie d'acero sono eccezionali.
In questo periodo ho sempre meno tempo e quasi rinunciavo ad andare a godermi di questi paesaggi... ma invece sono arrivata in tempo a questo spettacolo anche quest'anno. Sono stata fortunata.
In lontananza si vede la città di Kyoto.
Nel giardino di questo tempio buddista Jojyakkoji, ci sono circa 200 aceri e sembra che tutto il territorio del tempio si sia tinto di rosso e arancione.
La combinazione degli aceri e dei bambù è indescrivibile...
Anche la nota foresta di bambù della zona Arashiyama ha un'atmosfera autunnale.
Il tempio scintoista Nonomiyajinjya è dedicato alla divinità d'amore per cui è sempre affollato dei giovani.
Questa zona Arashiyama che è un sobborgo di Kyoto, fino dall'antichità è stata uno dei luoghi di villeggiatura degli aristocratici ed anche adesso è rinomata per i paesaggi pittoreschi. Ci sono tanti posti suggestivi e pensavo di visitare anche altri posti, ma con i risciò, le auto e i liceali o scolari della gita scolastica la zona era troppo caotica per cui ho deciso di lasciare questa zona per spostarmi nella zona meno conosciuta e più tranquilla...
Qui, nel tempio buddista mio preferito con il giardino bellissimo finalmente ho potuto godermi tranquillamente dello spettacolo autunnale.
Il tempio ci offre una tazza di maccha (tè verde in polvere) e un dolce (gelatina della marmellata di fagioli rossi con le castagne).
Gli aceri che in primavera con le sue foglie verde ci rinfrescano e in autunno con le sue foglie rosse e arancione ci scaldano il cuore, ora con le sue foglie tutte cadute a terra ci hanno lasciato i ricordi di un bellissimo autunno... 

18 nov 2021

FOLIAGE

È arrivata la stagione magica anche quest'anno. La settimana scorsa, quando ho fatto una passeggiata a Kyoto, è stato un po' presto per ammirare i colori autunnali, ma proprio per questo la sfumatura della gamma più vasta di colori, dal verde al rosso, è stata molto appariscente, e mi sono goduta pienamente dei paesaggi autunnali.
Il rosso di aceri, il verde di pini e di muschi, e il bianco di sabbia... il giardino di "tricolore"...
Le giornate sempre più corte, le temperature sempre più fredde e la fine dell'anno sempre più imminente...
Si scorge un filo di malinconia nascosta nei colori autunnali, caldi e rassicuranti...
La luce del sole si riflette sulle foglie ha rischiarato anche la mia anima...
Proprio sei mesi fa, sono stata in questo tempio buddista Tenjuan di Kyoto per ammirare le foglie verde di aceri.
In questi anni, forse a causa dell'età, sono sempre più propensa alle foglie verde, fresche e vitali della primavera, ma anche quelle diventate rosse d'autunno sono altrettanto attraenti. Non so dire quale dei due sia da preferire...
Stancata di camminare, mi sono riposata con una tazza di tè verde tostato e un dolce che ha il nome "Colori autunnali", buono anche per gli occhi...