26 lug 2011

FESTE ESTIVE

Siamo in piena stagione delle feste estive... in questo periodo si tengono tantissime feste ai templi scintoisti... tra processioni, bancarelle e fuochi d'artificio, si diverte davvero...

Quando ero piccola ci andavo vestita di Yukata (kimono di cotone) vicino a casa, con i miei... Che nostalgia...

Circa una settimana fa, mi sono imbattuta in una piccola festa in centro di Osaka.

Affrettavo il passo verso la stazione della metro per sfuggire al caldo, quando all'improvviso mi sono comparsi i samurai...
Non sapevo, ma si trattava di una processione ricostruita di un tempio scintoista "Goryo"...

All'epoca di Edo (1603-1868), questo quartiere era il centro di commercio e c'erano i granai e i magazzini dei signori feudali di tutto il Giappone. E da tutto il Giappone sono arrivati il riso e i prodotti per poi rispedirli ai destinatari del tutto il Giappone, per questo Osaka si chiamava "Cucina del Giappone".

Questo quartiere era sempre affollato non solo dei commercianti ma anche dei samurai che controlavano i magazzini.

All'occasione della festa estiva, il corteo di 500 samurai con l'armatura ha accompagnato lo spirito della divinita' fino al pontile di fiume Tosabori dove si erano imbarcati per fare un giro in barca. Questo corteo di samurai era molto eroico e magnifico ma dopo la Restaurazione di Meiji (1868) il giro in barca si e' interrotta con l'estinzione di samurai...
Il "Sarutahiko" (quello rosso), un tipo di divinita' procede il corteo...
Ora hanno ricostruito questa processione in barca dopo 140 anni...

Sulle prime ho pensato che fosse le prove di "Tenjin Matsuri", una delle tre feste piu' famose giapponese (il corteo a piedi e in barca il 25 luglio)... ma infatti...
Una volta Osaka era piena di canali e fiumi con piu' di 200 ponti... la maggior parte di questi sono stati bonificati con lo sviluppo delle automobili, ma alcuni sono rimasti e danno l'aspetto fresco alla citta'...

Ora l'aspetto della citta' e' completamente cambiata... cosa ne penserebbero i samurai di allora se vedessero questo corteo alla strada di otto corsie di senso unico...

Vedendo questa processione, ho riconosciuto nello stesso tempo la difficolta' e l'importanza di conservare la tradizione... forse questa non e' paragonabile a quella magnifica di una volta, ma almeno possiamo immaginare i tempi passati...
I dolci che raffigurano "i fuochi d'artificio" e "la nuvola estiva"... anche con i dolci possiamo godere della bellezza di stagione...

17 commenti:

ValeTork ha detto...

sono rapita da queste tue belle immagini

Adriana ha detto...

Wow! Che post interessante e che belle foto!

Nyu ha detto...

Che bella festa!! xD
In estate quasi tutti i Paesi del mondo sembrano ricordare il passato e questo è stupendo!

Il dolce è molto carino.. che sapore ha? Sembra una gelatina! :p

Lady Boheme ha detto...

Un post bellissimo, molto suggestivo!!! Grazie e un forte abbraccio

LunaShinigami ha detto...

che foto stupende *___* dev'essere meraviglioso assistere dal vivo a simili processioni!!

Murasaki ha detto...

Che bella sorpresa dev'essere stata! Le processioni e i cortei dei matsuri sono sempre molto emozionanti!!

Scarlett ha detto...

un bellissimo post Titti!
che atmosfera suggestiva, che immagini bellissime hai catturato!
i costumi antichi dei samurai sono davvero bellissimi....è molto bello che dopo tanti anni si sia potuta riprendere una tradizione così antica, è importante anche per ricordare la vostra storia, per risvegliare la vostra identità e la vostra forza.
Un abbraccio grande! :-)

Pupottina ha detto...

ciao Titti
che belle tradizioni e che stupendi costumi!
bello che nel tuo post si sente anche la nostalgia per la tua infanzia.
quei dolci sono molto particolari

^___^

Grazia ha detto...

Ohhh Titti che bello! La processione, i costumi,le tue foto e i tuoi ricordi.Le tue parole sono state capaci di farci sentire i rumori, l'acqua che scorre e rinfresca, le tradizioni intrecciate alla modernità. Vorrei essere lì, vedere, odorare e...mangiare quei dolci...Brava e dolce ragazza!

l'onorevole carpa ha detto...

Che meravigliaaa,
mi piacciono tantissimo le fetse che ricordano antiche tradizioni, è come fare un salto nel passato :D

Vale :) ha detto...

Ciaooo,il tuo blog è veramente carino.Le foto del Giappone sono magnifiche,spero di vederlo dal vivo un giorno... ^_^

Lunaria ha detto...

Sono curiosa di sapere come è fatta e che sapore ha la "nuvola estiva", a vederla così sembrerebbe una mozzarella!

Alexis ha detto...

Bellissimo questo post!
La restaurazione Meiji deve essere stato un punto focale della vostra storia, ma anche un passaggio parecchio traumatico... è come se da lì fosse cambiato tutto, almeno per come 'vi concepiamo' noi occidentali.
Credo che il vostro popolo sia uno dei più affascinanti che ancora esistono, perché porta in sé delle contraddizioni che hanno a che fare con la sua storia e con la sua contemporaneità.
Come si vive nel Giappone contemporaneo? Che rapporto c'è con la tradizione? Si avverte un qualche senso di spiazzamento? Ti pongo queste domande perché la lettura di Mishima o di Tanizaki mi hanno portata ad elaborare alcune idee che non so se poi abbiano realmente a che fare con la quotidianità del Giappone di oggi!

Scusa l'invadenza, un saluto dalla Sicilia! ^_^

mark ha detto...

I samurai mi hanno sempre affascinato e vederli dal vivo non sarebbe male.
Quanti gradi c'erano di temperatura?

S. ha detto...

io subisco Profondamente il fascino della cultura orientale...cinese e giapponese in particolare, spero ungiorno di poter viaggiare tantissimo e vedere Osaka con i miei occhi <3

Titti ha detto...

@ Vale Tork,
grazie, spero che posso trasmettere un po' di atomosfera estiva di mia citta'...

@ Adriana,
grazie, ho quasi sempre la macchina fotografica nella borsa...

@ Nyu,
hai ragione... l'estate e' la stagione delle feste nel tutto il mondo...
C'e la marmellata di fagioli rossi dentro della gelatina...

@ Lady Boheme,
grazie...

@ Lunashinigami,
infatti, sono rimasta emozionata...

@ Murasaki,
infatti, sono rimasta sorpresa e emozionata...

@ Scarlett,
grazie...
hai ragione, speriamo che questa nuova iniziativa duri lungo...

@ Pupottina,
infatti... le cose tradizionali mi ricordano i giorni di quando ero piccola...

@ Grazia,
grazie, sono felice se tu abbia vissuto la mia emozione anche se un po'...

@ l'onorevole carpa,
infatti... e' bello poter sapere la tradizione... sono rimasta emozionata...

@ Vale :),
grazie, ti aspettiamo!

@ Lunaria,
infatti, sembra una mozzarella,
ma si tratta di fagioli bianchi coperti di sottile pasta di riso...

@ Alexis,
grazie per il commento,
infatti il restauro di Meiji e' un punto focale nella nostra storia...
dopo circa 300 anni di isolamento, finalmente il Giappone ha cominciato ad affrontare il mondo...
Secondo me, si vive qui come si vive in Italia. E' uguale. E in alcune occasioni all'anno, come le feste e gli eventi tradizionali, ricordiamo il passato, le nostre radici. Ora cerchiamo di conservare la tradizione, altrimenti la dimenticheremo subito...
Il mondo di Mishima e Tanizaki e' purtroppo molto lontano dalla nostra quotidianita' per cui ne siamo rimasti attratti anche noi giapponesi...
Scusami se non posso scrivere bene quello che voglio dire a causa del mio italiano inesperto...
Se non sono chiara, cerchero' di scrivere di piu'...

@ mark,
non sapevo che ti interessano i samurai... dalla fine di giugno alla prima meta' di luglio faceva molto caldo, sfiorava quasi 40 gradi, ma in questi giorni stranamente fa meno caldo, al massimo 32-33 gradi... meno male...

@ .S.,
grazie per il commento,
Quando viaggi in Giappone, Osaka e' molro conveniente da visitare Kyoto e Nara... ti aspettiamo...

Alexis ha detto...

Sei stata chiarissima, invece! :D
Era un po' quello che mi aspettavo, nel senso che avevo previsto 'l'idealizzazione' che spesso si prova nei confronti di culture diverse da quella che ci appartiene, credo valga un po' anche per te nei confronti dell'Italia! ^_^
Con la differenza che tu sei stata qui, mentre io, ancora, non sono stata lì! Ma non è escluso che prima o poi faccia un giretto in terra nipponica.

Sto leggendo una raccolta della Mondadori che riunisce alcuni autori giapponesi degli ultimi 100 anni, non so se ne sei venuta a conoscenza! Se ti interessa posso farti avere il titolo esatto, così da scambiare idee ed opinioni in merito!

Un saluto carissimo,
Alexis