25 mar 2011

DOPO DUE SETTIMANE

Sono gia' passate due settimane. Non capisco se siano passate velocemente o lentamente...
E ora guardando le immagini drammatiche inedite, ascoltando le storie delle persone interessate e ricostruendo la dimanica, non posso fare a meno di riconoscere che la natura non si prevede e siamo cosi' vulnerabili...

Abbiamo perso tante cose, e in futuro avremmo ancora varie conseguenze, ma non ho mai sentito la solidarieta' e la vicinanza del mondo piu' di adesso.

Stanno arrivando le donazioni e gli aiuti, da tutto il mondo. Attualmente sono arrivati dai 130 paesi e 33 assosciazioni internazionali. Gli sono molto grati... E anche dai paesi piccoli asiatici che il Giappone aiutava e aiuta... Nonostante la vita dei popoli molto instabile e stentata...

Per esempio dai popoli della Reppublica delle Maldive sono arrivati ben 525 millioni di yen (4.5 millioni euro). Maldive e' un piccolo paese insulare (terra: 300 km², abitanti: 30mila) situato nell'Oseano indiano a sud- ovest dell'India.

In questo paese, tutti i canali televisivi e radiofonici hanno trasmesso i programmi di beneficienza per tutto il giorno di tre giorni, dal 16- 18 marzo. E hanno raccolto le donazioni per il Giappone. Questa cifra e' eccezionale per un paese di cosi' pochi abitanti, senz'altro e' un record nazionale.

Nel 2004, era stato colpito dallo Tsunami di Sumatra e il Giappone l'aveva aiutato versando 4.8 miliardi di yen (41.7 millioni euro). E loro non lo dimenticavano e ci aiutano adesso...

Ho visto l'ambasciatore dire, "E' poco che possiamo fare, ma ora vogliamo dimostrarvi la nostra riconoscenza..."

Anche dall'Afganistan... I loro pensieri mi fanno piacere... quello che ha fatto viene riconociuto. Forse non e' cosi' semplice la diplomazia, ma vorrei credere nella buona fede...

E anche tra noi giapponesi, c'e una crescente tendenza alla buona volonta'... Quando sono andata alla banca per spedire i soldi di donazione, ho visto tante persone farlo...

Puo' darsi che possiamo ritrovare le cose importanti che avevamo perso in cambio dello sviluppo economico e la vita comoda...

Per me queste sono due settimane in cui sono oscillata fra gli informazioni giapponesi e quelli italiani... Anche in questo periodo sto seguendo i giornali e i telegiornali italiani sull'Internet come al solito, e ho continuato ad essere stata impaurita da quelli italiani e rassicurata da quelli giapponesi... E sono rimasta molto sorpresa dal modo di trasmettere queste notizie dei media italani...

Il freddo e' ritornato e la primavera ritarda ad arrivare... I boccioli dei fiori dei ciliegi sono ancora duri... ma fra poco... I fiori dei ciliegi cominciano a sbocciare dal sud e sarisce verso nord. Spero che quando arrivano fino a li', la vita degli sfollati migliori ...

12 commenti:

anonimo codardo ha detto...

<<
Puo' darsi che possiamo ritrovare le cose importanti che avevamo perso in cambio dello sviluppo economico e la vita comoda...
>>

bel pensiero, TITTI. sono d'accordo.

tv e stampa italiana? stendiamoci un velo pietoso. ma se vuoi, ne parliamo.
comunque, segui un pò LA7 on-line, un canale televisivo italiano dove si fa una discreta informazione.
lo trovi anche live 24/7 su justin.tv

ricordo benissimo i funzionari della ambasciata giapponese, con slancio e generosità, si proponevano di contribuire ad alcune ricostruzioni di alcune chiese storiche semidistrutte dal terremoto a l'aquila.
non mi pare che in questo senso, l'italia abbia ricambianto la generosità.
purtroppo, oggi più di ieri, siamo così.
http://www.youtube.com/watch?v=3UUS65a1c6Y

a questo giro ne usciamo a testa bassa, con uno dei popoli che più ci ama.

però continuo a ritenere il popolo italiano, capace di grande generosità e umanità.

Nyu ha detto...

Tantissime persone nel mondo amano il Giappone e sono contenta che tutti abbiano dato il loro contributo!

Anche io ero molto spaventata dai notiziari italiani ma molte persone che vivono in Giappone mi hanno rassicurata e ora sono più serena.
I media italiani cercano solo di fare notizia, vogliono lasciare le persone col fiato sospeso in modo tale da essere continuamente seguiti e di vendere molti giornali.. ogni piccola notizia viene ingigantita fino all'esasperazione.. ormai noi siamo abituati a questo modo di ricevere notizie.. :s

Cristina ha detto...

Cara Titti, sono sempre più felice di averti incontrata in questo mondo virtuale che però è fatto di tante persone reali. Concordo con chi mi ha preceduta sull'informazione in Italia. In Italia non si fa più informazione, ma sensazionalismo. Ogni notizia sembra più uno spot pubblicitario o la puntata di un telefilm. Un vero peccato. Sì, credo che i ciliegi in fiore saranno bellissimi. La natura è devastante, ma, al tempo stesso meravigliosa nella sua ciclicità. Ti abbraccio. Cristina

Lady Boheme ha detto...

Condivido il tuo pensiero, cara! E' molto importante la solidarietà tra i popoli, poiché soltanto con l'aiuto reciproco possiamo affrontare le difficoltà della vita! Siamo tutti abitanti dello stesso pianeta, molto fragili e vulnerabili, specialmente quando veniamo colpiti dalle calamità naturali! Grazie della visita, un abbraccio e ti auguro felice domenica

dona ha detto...

Cara Titti, auguro al Giappone al più presto il più bel Sakura che si sia mai visto. Che sia una vera e meravigliosa rinascita, non solo materiale, ma verso nuovi e più importanti valori condivisi da tutto il pianeta.

Luca Piatti ha detto...

Titti chan, l'informazione giapponese e quella italiana hanno tradizioni e fini differenti, la gravità degli eventi e i diversi scenari politici nazionali hanno fatto il resto, ma, fortunatamente, la solidarietà è un valore più vicino alla vera natura umana. Aspettiamo la nuova fioritura degli alberi di ciliegio e sui petali al vento proviamo a ripensare allo "sviluppo economico e della vita comoda". Mata

the siren ha detto...

Quello che hanno fatto i maldiviani è commovente, non solo perchè il paese è molto piccolo, ma anche perchè è molto povero. Ci sono stata tante volte per lavoro e mi è rimasto nel cuore...
Sai che i tg italiani fanno la stessa cosa anche quando danno le notizie sul libano? Ogni volta che succede qualcosa ricevo un sacco di messaggi e telefonate di amici e parenti preoccupati. In realtà le cose, invece, sono sempre meno gravi e diverse da come vengono raccontate. Misteri...
Buon inizio settimana!

lorenzo ha detto...

Ciao. Seguo diligentemente il tuo blog. Rinnovo anche adesso la mia vicinanza a tutti voi. Giapponesi che conosco di persona e no.

L'informazione italiana e' fatta di sensazionalismo e in questo caso anche di "opportunismo politico" in senso lato.
Anche se io posso considerarmi un quasi convinto antinuclearista.

Detto questo. Penso che la "verita'" stia anche questa volta nel mezzo.
Mi dispiace purtroppo, ma penso che ai giapponesi non stiano raccontando esattamente come stanno le cose...soprattutto i dirigenti dell'azienda che gestisce l'impianto di Fukushima e questo mi rattrista ancora di piu'.

Prego in cuor mio per il popolo giapponese.

Pupottina ha detto...

ciao Titti
lo spero anche io
spero che la situazione migliori in fretta. spero che gli aiuti arrivino davvero... numerosi
un abbraccio ^___________^

Titti ha detto...

@ anonimo,
Grazie...sono felice di avere qualcuno che condivide l'opinione con me...

Ho appnea guardato il video indicato da te... e' interessante, ma non essere pessimista, tutti i paesi hanno problemi e amo lostesso l'Italia... e so che gli italiani (sopratutto miei amici) sono generosi e accoglienti...

Provero' a seguire questi canali...
Grazie!

@ nyu,
sono contenta che hai vari amici giapponesi che ti spiegano... mi dispiace che la gente sia troppo spaventata, come alcuni miei amici che ho dovuto rassicurarli...

@ cristina,
anch'io sono mplto felice di averti conosciuta, anche se non di persona...
mi dispiace solo che la gente sia troppo spaventata dalle notizie esagerate...
si, la natura e' violenta ma stupenda... iin primavera i fiori sbocciano cosi' meravigliosamente...sia magnolie da voi che ciliegi da noi...

@ lady boheme,
siamo molto grati della solidalieta' che il mondo ci ha espresso...
grazie!

@ dona,
Grazie di cuore...
i ciliegi stanno sbociando! e i ciliegi sono speciali per noi che annunciano l'arrivo della primavera...

@ luca,
spero che i ciliegi li consolano anche se un po'...

@ the siren,
infatti, anhce mia mamma italiana mi ha detto di scappare e venire da loro subito e ho dovuto rasssicurarla...
mi dispiace solo che la gente sia troppo spaventata...

ma la storia dei malvidiani e' davvero commovente...

@ lolenzo,
Grazie per le attenzioni verso di noi e per avermi seguito nonostante il mio italiano maldestro...

Invece, io penso che il problema e' l'eccessivita' delle informazioni minuscoli dal tepco, che poi volano nel modno in un momento... i dati cambiano ogni momento e non e' opportuno esser confusi ad ogni notizia...

La colpa e' del governo incredibilmente incapace.

@ pupottina,
grazie davvero...

cbaker ha detto...

Il governo Italiano è quello che è, ma gli italiani sono altra cosa e non dimenticano mai chi li ha aiutati. Carlo

Titti ha detto...

@cbaker,
si, non dimentichiamo la gentilezza che abbiamo ricevuto...