22 mar 2011

COSA CHE POSSIAMO E DOBBIAMO FARE

Dopo 10 giorni da quel orribile terremoto/Tsunami, finalmente possiamo intravedere uno spiraglio di luce attraverso il tunnel...

La situazione della centrale Fukushima e' cominciato a migliorare piano piano e nelle zone devastate dalle onde anomale, le cose hanno cominciato a rimettersi... anche se e' solo il primo passo...

Non sappiamo quale conseguenza avremo in futuro e ci sono vari tipi di dicerie, ma ora dobbiamo fare quello che possiamo, cioe' vivere la propria vita senza esagerare, esaminando le informazioni e scegliendo quelle corrette fra le dicerie...

Anche i cantanti o gli attori hanno cominciato ad inviare i messaggi per gli sfollati...
E la mia cantante preferita ha pubblicato una bellissima canzone per incoraggiare gli sfollati...

"YOU & ME" di Superfly

-parole e musica di Ochi Shiho-Continuiamo a pregare anche oggi senza perdere le speranze ne' i sorrisi,
Ci aspettano le care persone al di la' di questo cielo, cantiamo insieme...
Sing a song for the place Let’s sing a song for you & me
Sing a song for the place Let’s sing a song for you & me
Vorrei abbracciarli, anche sia le mani intirizzite che il cuore tremante,
Credendo che i nostri pensieri gli arrivino attraversando questo cielo, cantiamo insieme
Facciamo arrivargli i nostri pensieri col vento,

Accendiamo una luce nel cuore con la canzone d'amore
Sing a song for the place Let’s sing a song for you & me

Sing a song for the place Let’s sing a song with me

E un attore Ken Watanabe ha iniziato un'iniziativa della solidalieta'.
Nel sito legge una poesia "Non fragile alla pioggia" di un poeta e scrittore molto famoso, Miyazawa Kenji che fu nato proprio della zona colpita...
NON FRAGILE ALLA PIOGGIA

Il sito di KIZUNA 311 in inglese

E ho ricevuto un mail da una ragazza sconosciuta che mi invita a partecipare ad un'iniziativa di Senbazuru...
Mille Gru

Spero che tutti questi pensieri diventino una grande forza...

15 commenti:

Chiaretta ha detto...

Ciao Titti,
sono molto contenta che sei passata sul mio blog! Da oggi ti seguirò sempre e chissà, magari durante il mio viaggio di nozze verrò anche a trovarti ^^
Forza!! Un bacio!

Lady Boheme ha detto...

Ciao carissima amica, ti ringrazio della gentile visita!!! Spero tanto che la situazione possa migliorare e che la popolazione possa ritrovare un po' di serenità!!!! Ti aggiungo nella lista dei blog che seguo!!! Un abbraccio, a presto

sunflower ha detto...

"una luce nel cuore" non dovrebbe mancare mai...
io sto bene cara Titti, spero anche tu e tutta la tua famiglia. e speriamo che i problemi lì in Giappone si risolvano presto.
un abbraccio:)

miriam ha detto...

Ammiro con tutto il cuore il popolo giapponese e spero che possa risollevarsi presto. Avevo nell'animo di andare a Tokyo...
Auguro che il Giappone risorga come la Fenice, più splendido e potente che mai!

Francesca ha detto...

Ciao Titti! :) Che bello vedere che continui ad aggiornare il tuo blog!
Bella l'iniziativa delle gru. Se non ricordo male è ad Hiroshima che si trova la bacheca con mille gru colorate, vero?
Dal mio viaggio in Giappone ho "rubato" una piccola gru di carta che ho conservato. Credo che parteciperò all'iniziativa. A presto!

the siren ha detto...

Molto belle le parole della canzone. La perdita delle persone care è un tema che sento molto in questo periodo della vita. Ho scritto anche dei post sull'argomento, non so se li hai già letti, perchè ho la certezza che possiamo sempre rimanere in contatto con le anime con cui avevamo, e continuiamo ad avere, un rapporto speciale. Non bisogna perdere la fiducia in un al di là ancora più bello, e bisogna continuare a curare il nostro rapporto con queste anime. Con questi pensieri e queste certezze ho trovato una serenità. Per questo mi piacciono molto le parole di quella canzone. Brava Titti, hai scritto un bellissimo post. Vorrei citarti sul mio blog e prendere spunto dalla canzone per scrivere un altro post. Che ne pensi? Ti abbraccio.

roberta cobrizo ha detto...

Grazie Titi per la tua visita. Scoprire il tuo commento proveniente da quei luoghi tanto martoriati mi emoziona.
Siete un grandissimo esempio per tutti noi.
Ti lascio tutta la mia solidarietà in un abbraccio.

Donkuri ha detto...

Spero davvero che tutto si risolva per il meglio! Il Giappone è un paese di grandi uomini,sono sicura che tutti lavoreranno sodo per rimettere tutto a posto!

Grazia ha detto...

Ti abbraccio, cara Titti. Un post molto bello. Credo che il tuo blog in questo momento sia importante perchè ti fa sentire seguita dalle persone che sono amiche, lettrici e fans ! Bene ! E sempre avanti..con ottimismo.Un abbraccio.

mark ha detto...

In Italia in molti vorrebbero sapere se ci sono delle raccolte fondi per solidarietà sicure senza dover passare per i nostri intermediari, per il quale in molti non si fidano.
A presto

Cristina ha detto...

Cara Titti, bellissimo post e bellissima tu con la tua sensibilità, ma anche la tua ferma volontà di non lasciarti sopraffare, una cosa che ammiro molto in voi Giapponesi e che ritrovo un po' in noi Friulani. Concordo con Mark che ha postato prima di me, c'è un modo sicuro per aiutare le popolazioni colpite? Io non mi fido molto delle raccolte che propongono qui in Italia (troppo spesso ho dato e poi ho scoperto che gli aiuti non sono mai arrivati a destinazione). Se c'è un modo, facci sapere. Un abbraccio e grazie che passi sempre dal mio blog, ne sono onorata e felice :)

Clau nel garage ha detto...

un abbraccio titti, siamo tutti con voi <3

l'onorevole carpa ha detto...

Ciao cara Titty
come và??
Seguo continuamente le vicende Giapponesi, e sono certa che presto tutto si sistemera e non potremo fare altro che ammirare la vostra forza d'animo e coraggio.

Luigi ha detto...

sono preziose le tue informazioni Titti: qua in Italia adesso si parla solo della guerra in Libia e pochissimo del Giappone.
Un abbraccio

Titti ha detto...

@ chiaretta,
grazie, magari facciamo un caffe'...

@ lady boheme,
il tuo e' bellissimo, e anch'io ti aggiungero nella mia lista...

@ emi,
sono contenta che tu stia bene...

@ miriam,
grazie per le belle parole,
mi e' piaciuta "come la fenice..."

@ francesca,
te ne ricordi benissimo,
hiroshima e' famoso di gru di origami... 1000 gru esaudisce il desiderio...

@ tha siren,
infatti, i cari sono sempre cari e vicini...
l'anno scorso ho perso due nonni, e sopratutto quello materno ero molto legata e ho sofferto molto... ma spesso lo sento vicino...
grazie, non vedo l'ora di leggere il tuo posto...

@ roberta cobrizo,
grazie per i gentili pensieri...

@ donkuri,
grazie! lo spero molto...

@ grazia,
non posso esprimere bene in italiano quello che perso, sento e vorrei dire, e mi vergogno del mio italiano, ma ora non posso fare a meno di scrivere...

@ mark e francesca,
grazie per le attenizoni verso di noi,
purtroppo neanch'io non mi fido delle raccolte delle donazioni, ma stavolta non potevo farne a meno...
e ho spedito i soldi direttamnete alla croce rossa giapponese, anche se non so come funziona bene...
sara' meglio chiedere all'ambasciata di roma o...
scusami non so bene...

@ clau nel garage,
grazie di cuore!

@ l'onorevole carpa,
grazie davvero... lo spero molto...

@ luigi,
infatti, siamo passati in secondo piano, ma e' meglio cosi'... nelle notizie in italia ci sono tanti errori o esagerati...