02 lug 2010

SAMURAI BLU

Tutti insieme...

Quando erano partiti, all'aeroporto soltanto 70 tifosi li hanno salutati.Quando sono rientrati ieri, all'aeroporto ben 4200 persone li hanno accolti.Prescindendo dal fatto che fossero partiti a notte fonda, mi sembra che sia esagerato.

Un mese fa, tutti criticavano all'unisono la squadra e sopratutto il ct. I tifosi, la stampa ed anche quelli che non conoscevano bene il calcio avevano chiesto le dimissioni del ct. Allo stadio, dopo le partite amichevoli, l'aevano biasimato dagli spalti. C'eta addirittura quello che aveva consigliato alla squadra di non andare in Sud Africa ed ritirarsi dalle partite. In effetti, la condizione della squadra era disastrosa ed aveva perso tutte e quattro le partite amichevoli prima della Coppa Mondiale.

Dopo la prima partita di girone contro il Camerun, pero', l'opinione pubblica e' mutata radicalmente. Hanno cominciato ad applaudire il ct che avevano continuato a inslutare fino a poco prima. Pure le vendite delle magliette si sono impennate. E quando hanno deciso la qualificazione agli ottavi, sono apparsi uno dopo l’altro persino i siti internet dove si esprimeva il proprio rammarico.

Comunque sia, anche noi che non conosciamo bene il calcio abbiamo visto qualche partita della squadra giapponese, ed io sono rimasta commossa dalla loro solidalieta'. In questo senso era una bellissima squadra.
Da loro che hanno combattuto tutti insieme sia quelli che hanno giocato in campo che quelli che erano rimasti sulla panchina ed anche i tecnici, abbiamo ricevuto una profonda impressione.
In Giappone ancora non ha preso piede la cultura del calcio completamente, appaiono i tifosi provvisori solo quando gioca la squadra nazionale. Non so se questo boom contribuisca alla popolarita' del J League (Japan Professional Football League) che ancora non puo' ottenere tanti tifosi agli stadi quanto quelli del Baseball dopo 17 anni dalla sua nascita', ma penso che stavolta ha abbia sicuramente un passo avanti.

Prima della partita degli ottavi, il ct giapponese ha detto tranquillamente alla conferenza stampa. Le seguenti parole: "Anche se sono criticato, proseguo la mia strada, o sono apprezzato, faccio lo stesso. Tutto qui. La stima cambiera' ancora considerando quanto e' cambiata in questi giorni. Non posso incoraggiarmi ne rattristarmi ad ogni stima cambiata." Sono rimasta molto colpita da questo discorso.

6 commenti:

l'onorevole carpa ha detto...

Io credo che i samurai blu abbiano fatto un'ottima figura e che siano tornati a casa a testa alta :)
Mi spiace non poter dire la stessa cosa dell'Italia, però non sempre si può vincere ;D

Anonimo ha detto...

Sono daccordo. I giocatori giapponesi si sono comportati benissimo. E sono stati eliminati ai calci di rigore...avrebbero potuto benissimo superare il turno...a quel punto 9000 tifosi all'aeroporto non sarebbero stati tanti.

Lorenzo

パオロ ha detto...

Grandissimi i blu samurai.. hanno dato un'ottima dimostrazione di forza di spirito.. mi sono emozionato nel seguirli.. peccato dell'eliminazione ai rigori.. non fosse stato per quella traversa.. ^^

Titti ha detto...

ciao l'onorevole carpa, Lorenzo e Paolo,
ogni giocatore non e' molto bravo, ma la loro solidalieta' ha funzionato molto bene...
i rigoli sono crudeli... ma nessuno (giocatori, stampa, tifosi)ha accusato quello che ha sbagliato...

Pupottina ha detto...

non sapevo i risultati
non l'ho seguito molto il mondiale, dopo che l'Italia è tornata a casa...

Titti ha detto...

ciao pupottina,
neanch'io... non conosco bene il calcio... ma sono appassioanta del baseball!