21 giu 2010

LA STAGIONE DELLE PIOGGE

Somen, gli spaghetti sottilissimi con le erbe aromatiche in abbondanza... si mangia intingendo ogni boccone in una salsa fredda...

E’ arrivata la stagione delle piogge un po’ in ritardo. Negli anni recenti, infatti, anche questa stagione e’ spesso irregolare a causa del mutamento climatico, ed ormai non e’ una stagione classica come una volta in cui pioveva sempre e tanto. Ed e’ diventato difficile, quindi, distinguere quando inizia e termina. Poi qualche volta non piove per niente ed allora viene chiamata “stagione delle piogge vuote”, o accade spesso l’acquazzone a carattere circoscritto che si chiama “pioggia alla guerrigliera”, cioe’ piove fortemente in un posto estremamente ristretto in brevissimo tempo e provoca danni. Comunque sia, in entrambi i casi, si presentano i problemi, in realta’ e’ una stagione assai scomoda con un alto tasso di umidita’.

Essendo sensibili ai cambiamenti di stagione, anche in questa stagione abbiamo vari piaceri per superarla, come ad esempio, si prendano i piatti freschi, si beve tanta birra per cacciare la scomodita’, ci si diverte con gli ombrelli, gli impermeabil o gli stivali e si godono i fiori di stagione. Sopratutto la sfumatura dei fiori d’ortensia sotto le piogge e’ indecribivile...
E proprio in questa stagione sono in giro le prugne per cui la stagione delle piogge si scrive in giapponese letteralmente “le piogge delle prugne”. Tradizionalmente si preparano le conserve alimantari come “umeboshi” (prugne in salamoia), “rakkyou” e “syouga” (scalogni e zenzeri sott’aceto), e questi lavori sono uno dei piaceri di questa stagione.
Non c’e dubbio che e’ una satgione noiosa e faticosa, pero’ non si puo’ negare che senza questa stagione non arriva l’estate, quindi proviamo sollievo un po’ quando arriva,ed una volta arrivata, pero’ speriamo che passi presto...
Oggi (il 21 Giugno) e' il solstizio d’estate. Il sole tramonta piu’ tardi, piove o non piove, quindi, godiamo la giornata piu’ lunga dell’anno aspettando l’estate... Oggi non piove quindi usciamo approfittando della tregua delle piogge, e anche se piove possiamo dedicarci alla lettura a casa ascoltando i rumori della pioggia...
I piatti che ci fanno sentire la stagione...
Gelatina al zenzero sotto aceto
Spigola alla salsa di mango...

7 commenti:

l'onorevole carpa ha detto...

Ormai il clima fà i capricci, anche qui in Sardegna sembra ci sia una stagione delle piogge :(
Sono proprio desiderosa d'andare al mare, non sembra neppure che sia arrivata l'estate :(
Una volta ho assaggiato gli umeboshi ma è stato terribile ahhahahah un sapore troppo strano ahhahhahh

パオロ ha detto...

Ciao Titti!
Bellissimi i piatti di stagione.. vorrei proprio mangiare i somen.. ho dimenticato di mangiarli durante il mio viaggio:(

Pupottina ha detto...

invitantissimi questi piatti tipici!
anche da me la stagione è strana: una settimana si muore di caldo e l'altra di freddo ... siamo tutti un po' raffreddati ed indecisi anche su come vestirci o se mettere o meno la coperta sul letto ... O_O
è un periodo incredibile!

Emanuela ha detto...

Dicono che finalmente da domani farà bel tempo , speriamo ....
Sono ancora bianca non vedo l'ora di prendere un po di sole

http://uncuoregiapponese.blogspot.com/

samurai73 ha detto...

Ciao Titti complimenti per il blog :) mi piacerebbe aggiungerti tra i miei link amici (^^)Y

Pupottina ha detto...

buon weekend
^_______________^

Titti ha detto...

ciao l'onorevole carpa,
e' arrivata l'estate? ti sei abbronzata?
buon fine settimana

ciao paolo,
forse era un po' presto per la stagione dei somen... li prova per la prossima volta!

ciao pupottina,
ora da voi l'estate e' arrivata dicisamente... buon fine settimana

ciao emanuela,
ora ci sei abbronzata?

ciao samurai73
grazie, ti aggiungero' ai miei altrettanto...