4 ago 2019

KYOTO ANIMATION

Appena la stagione delle piogge se n'è andata, è arrivato il gran caldo, e da due settimane non ci abbandona...

In mattinata del 18 luglio in cui quel gran caldo sta per arrivare, il Giappone ha assistito ad un evento molto tragico e disastroso.
Un violento incendio, appiccato da uno squilibrato, ha devastato interamente il primo studio della Kyoto Animation a Uji, nella prefettura di Kyoto in Giappone, causando le 35 vittime e i 33 feriti e distruggendo tutti i materiali originali dei lavori dello studio.

Visto che per quella mattina, era in programma l'intervista della NHK (il servizio pubblico radiotelevisivo giapponese) ai membri di quest'azienda, era disattivato il sistema di sicurezza dell'ingresso da cui quell'uomo che ha 41 anni, si è introdotto, ha sparso la benzina e ci ha appiccato il fuoco.

Le fiamme divampate in un attimo d'occhio, esplodendo e emettendo il fumo nerissimo, hanno travolto l'intero edificio di tre piani e l'hanno ridotto in cenere insieme con tutti quanti che si trovavano dentro.

Al momento dell'incendio, all'interno dell'edificio c'erano 74 persone tra cui molti erano giovani e donne. In più, c'erano i noti registi e disegnatori che di solito lavoravano negli altri studi ma quel giorno sono venuti per concedere l'intervista alla NHK.

Mi vergogno molto, ma poiché non vedo i cartoni armati né leggo i fumetti, ho sentito per la prima volta il nome di Kyoto Animation, e non sapevo che nei sobborghi di Kyoto esiste una nota casa di produzione di cartoni animati come questa.

Secondo quello che ho saputo in questi giorni, la Kyoto Animation che ha circa 160 dipendenti, è stata fondata nel 1981 in cui la moglie del fondatore, insieme con le amiche casalinghe vicine ha iniziato ad accettare in subappalto i lavori della colorazione dei disegni dei cartoni animati. È diventata famosa per il loro lavoro accurato, e pian piano ha attrezzato lo studio e ha aumentato i membri. E ha iniziato a prendersi cura di tutte le fase di produzione di cartoni animati, cioè creare i personaggi, progettare e produrre i propri cartoni animati per il cinema e per la televisione.

Nel 2006 ha avuto grande successo con La malinconia di Haruhi Suzumiya, poi Lucky Star nel 2007, K-on! nel 2009, Sound! Euphonium nel 2015, La forma della voce nel 2016, Violet Evergarden nel 2018, ed è considerato una tra le migliore al mondo per il suo eccezionale comparto tecnico.
「涼宮ハルヒの憂鬱」の画像検索結果「けいおんアニメ」の画像検索結果

「響けユーフォニアム」の画像検索結果「聲の形」の画像検索結果

Quando in questo settore ancora i molti lavoratori erano precariati per abitudine, questa azienda li ha assunti come i dipendenti regolari, e ha coltivato tanti giovani talenti. In questo senso questa azienda ha contribuito molto al cambiamento del settore.

Non sono ancora chiare le ragioni precise di quel gesto terribile, ma nel momento in cui l'attentatore è stato fermato dai poliziotti, disteso ma ancora cosciente sulla strada vicino allo studio incendiato, ha urlato: "Mi hanno rubato il mio romanzo, per questo l'ho fatto!”, (In seguito hanno scoperto che in passato quell'uomo aveva partecipato ad un concorso per romanzo bandito da quest'azienda, ma a causa della forma impropria dei manoscritti non era promosso nella prima prova dell'esame). Ma anche lui si è ustionato gravemente, è stato portato in ospedale ed è caduto in coma. Poi è stato trasferito in un ospedale specializzato nella prefettura di Osaka dove secondo alcune medie, ha ripreso la coscienza, ma ancora è in cure intensive e non è in grado di essere interrogato.

Anche quella mattina, in quello studio i dipendenti lavoravano serenamente come al solito, ma all'improvviso è accaduto questa cosa e probabilmente sono morti senza neanche sapere che cosa stava accadendo. Sono le persone che amano i cartoni animati e facevano il proprio lavoro seriamente e appassionatamente...

Quando un disastro è accaduto, si riferisce subito il numero delle vittime. Ma dietro questo numero, stanno soffrendo molto più persone. Queste vittime sono marito o moglie di qualcuno, padre o madre di qualcuno, figlio e figlia di qualcuno, amici e fidanzati di qualcuno e se immagino i dolori di questo qualcuno non ho parole e mi stringe il cuore.

Mi dispiace per le vittime e i feriti, mi dispiace che sono persi i giovani talenti e le tecniche innovate e accumulate nel corso degli anni.

Vedere le scene disastrose come questa è deprimente ma vedendole provo una rabbia. La rabbia per quell'ingiustizia. Come poteva accadere una cosa simile? Non so per quale motivo quell'uomo ossessionato aveva nutrito rancore così grande ed è stato spinto a compiere un atto così terribile. Ma qualunque ragione abbia avuto, non può assolutamente essere tollerato un atto irragionevole come questo. Eppure il colpevole è squilibrato e in più è in cura in ospedale... In questi giorni non sapevo come sfogare la mia rabbia e il mio dolore…

Nel frattempo le donazioni arrivate a quest'azienda hanno superato dieci milioni. Il presidente ha dichiarato la sua volontà di creare un parco commemorativo nel posto dove si trovava questo studio.
Ora sto sperando solo che tutte tutte le vittime riposino in pace e tutti i feriti si guariscano il più presto possibile…

7 commenti:

Simona [Ciccola] ha detto...

È una notizia che mi ha davvero sconvolta, mi dispiace moltissimo, per chi ha perso la vita e per i famigliari.

Ariano Geta ha detto...

Ho seguito questa tragica vicenda sul sito della NHK, sono rimasto sconvolto. Quell'uomo sarà anche uno squilibrato, ma con quanta freddezza ha pianificato l'attentato! Ha fatto degli appostamenti per studiare i movimenti delle persone che lavoravano nell'edificio, ha riempito taniche di benzina e ha aspettato il momento giusto per entrare e dare fuoco a tutto. Quell'uomo deve andare in carcere e non deve uscire mai più.

Nyu Egawa ha detto...

Ho sentito questa notizia ed è stato veramente terribile.
Non potrò mai capire perché certe persone si sentono i diritto di uccidere e fare del male ad altra gente.

AnnMeri ha detto...

Davanti a queste tragedie non ci sono parole per confortare chi perde i propri cari...

Mirtillo14 ha detto...

Anche'io ho sentito questa notizia. Non conosco i cartoni animati in questione ma mi dispiace molto per le vittime e per i loro parenti che staranno certamente soffrendo per questa strage assurda. Cari saluti.

White Blossom✿ ha detto...

È veramente inaccettabile, perché non è stato un incidente ma una cosa premeditata. Qualunque sia il motivo che ha spinto quella persona a compiere un gesto simile, non si potrà mai accettare e capire. Mi dispiace veramente tanto per tutte le vittime e i loro familiari. Hai ragione a provare rabbia, non sei la sola. Speriamo che i feriti guariscano e che il colpevole abbia la giusta punizione.
Un abbraccio

Titti ha detto...

@ Simona,
infatti, mi dispiace davvero...

@ Ariano,
l'assassino non deve morire nel letto, ma deve essere giustiziato.

@ Nyu,
neanch'io non capisco perché può accadere una cosa così terribile e sono sconvolta.

@ AnnMeri,
infatti se immagino i dolori di chi ha perso i propri cari in questo modo, non ho parole...

@ Mirtillo14,
non so perché è accaduto una cosa terribile come questa...

@ White Blossom,
ora possiamo solo sperare che i feriti guariscano...