23 mar 2017

MUSEO DI SANTA GIULIA

Sembrava che fosse arrivata la primavera, ma ora pare che abbia indietreggiato un po'.
Ancora si alternano i giorni caldi e quelli freddi. E' proprio come la parola Sankan shion che descrive questo stato, e che significa "tre giorni di freddo e quattro giorni di caldo". Ma così arriva la primavera piano piano.

L'altro giorno ho lavorato con i bresciani e mi è tornato in mente quel bellissimo "Museo di Santa Giulia" che ho visitato l'estate scorso.  Il modo di esposizioni degli oggetti è molto chiaro e dall'età preistorica fino all'epoca attuale ho capito molto bene la storia della città...
E' allestito in un complesso monastico di origine longobarda.
Era un monastero femminile di regola benedettina ed è un luogo di memorie storiche stratificate nel corso dei secoli.
Fu edificato su un'area già occupata in età romana da importanti Domus, comprende la basilica longobarda di San Salvatore e la sua cripta, l'oratorio romanico di Santa Maria in Solario, il Coro delle Monache, la cinquecentesca chiesa di Santa Giulia e i chiostri.
Sono esposti 11.000 pezzi in un'area espositiva di circa 14.000 metri quadrati, e i reperti variano dai celtici come elmi e falere ai ritratti e bronzi romani, le testimonianze longobarde, i corredi funerari e i mosaici e affreschi. Sono davvero tanti.
La chiesa di Santa Maria in Solario fu costruita verso la metà del 7 secolo come oratorio delle monache. Questa volta stellata affrescata era bellissima e mi ha ricordato quella di Ravenna..
La croce di Desiderio con elementi ornamentali di epoca romana e longobarda come le gemme, cammei e paste vitree (in totale 212 pezzi) è davvero magnifica.
Ma il simbolo della città è la Vittoria Alata, il grande bronzo proveniente dal Capitolium, ed è una testimonianza dell'arte antica e della vita di Brixia.
Le domus dell'Ortaglia sono un quartiere romano residenziale, in uso dal 1 al 4 secolo d.C.. Non mi aspettavo di vedere i mosaici e gli affreschi che sembrano analoghi a quelli di Roma e Pompei e ho goduto questa visita pienamente.

La basilica di San Salvatore fu fondata nel 753 d.C. e fu dedicata a San Salvatore. Ero così immersa nel contemplare questi bellissimi affreschi che non mi sono accorta del tempo che passava... 
E la cripta è sempre un posto misterioso...
E oltre quelle finestre sopra si trova il Coro delle Monache.
E' un ambiente affrescato splendidamente.
Ma se penso alle monache di clausura, benedettine del monastero di Santa Giulia che per secoli hanno assistito, non viste, alle funzioni religiose, sembra stringermi il cuore... che cosa aveva pensato guardando le persone libere attraverso questa grata...?
Questa lastra di Pavone mi ha attirato molto. E' delicata, raffinata, ma non sgargiante... un giorno vorrei tornarci per ammirare questi oggetti ad uno ad uno con calma...

Il tempo vola in ritmo vertiginoso e quei giorni estivi diventano sempre più lontani.
Ma non è male fermarsi un po' per ricordarli...

11 commenti:

Ariano Geta ha detto...

Che luogo interessante che hai segnalato! La prima volta che ripasso dalle parti di Brescia voglio proprio andarlo a vedere.

Benedetta - LA MAMMA DI SOPHIA ha detto...

Sembra un posto incantevole!
Le foto sono bellissime!
Ho appena scoperto il tuo bellissimo blog e mi sono immediatamente unita ai tuoi lettori fissi!
Se ti va di ricambiare ti aspetto da me!
Un bacio
http://lamammadisophia2016.blogspot.it

edvige ha detto...

Posto bellissimo grazie per le immagini. Grazie di essere passata da me e ti auguro una Felice Prmavera ed una buona continuazione di settimana.

Nyu Egawa ha detto...

E' un posto davvero interessante!

AnnMeri ha detto...

Hai fatto bene a segnalare questo posto! Decisamente da visitare!

Mirtillo14 ha detto...

Ricordi passati !! Sono stata più volte al museo di Santa Giulia , ora è qualche annoche non ci vado ma è un luogo da visitare . Un saluto

SimonaEmme ha detto...

Mi fai venire la voglia di visitarlo! Post molto interessante... grazie!

stefanover ha detto...

la dovizia dei particolare, e l'eleganza nell esporre il museo lo rendono praticamente inimitabile, mi viene voglia di andarci, da dove abito io sono solo 100 chilometri. Brava !!!!

lunaria ha detto...

Bello che nei tuoi pensieri ci sia sempre l'Italia!

White Blossom✿ ha detto...

Titti, conosci più tu dell'Italia di quanto abbia visto io!! Mi piace molto la chiesa cinquecentesca di Santa Giulia con i suoi chiostri... Fa proprio domandare come si svolgesse la giornata delle monache... È tutto molto bello.
Sembra che tutto passi, ma basta poco per far rivivere i bei momenti trascorsi e che arricchiscono, anche se pensiamo che siano passati per sempre...
Ti abbraccio, aspettando i giorni più caldi, anche se qui sono spesso sankan!

Titti ha detto...

@ Ariano Geta,
spero che ti piaccia...

@ Benedetta,
grazie per avermi trovato, dopo passo dal tuo blog per salutarti...

@ edvige,
buona primavera anche a te!

@ Nyu,
spero che ti interessi...

@ AnnMeri,
spero che ti piaccia...

@ Mirtillo 14,
ma anche a te è piaciuto!

@ Simona Emme,
spero che ti piaccia...

@ stefanover,
spero che ti piaccia..

@ lunaria,
infatti.
I mosaici mi hanno ricordato quelli di Piazza Armerina... mi manca molto la Sicilia...

@ White Blossom,
ma anche a te piace... infatti è bellissima.
Ora è arrivata la primavera finalmente!