29 nov 2016

GIARDINI CON I COLORI CALDI

Il tempo vola... ed arrivata la stagione mia preferita, hanno cambiato i colori anche le foglie degli alberi che costeggiano le vie per cui passo ogni giorno. Il corso del tempo non si ferma neanche un attimo e me ne accorgo dalle stagioni che passano regolarmente...

Anche quest'anno ho visitato i giardini dei templi di Kyoto. 
Volevo godermi dei colori caldi, ma evitare gli affollamenti. Cercando qualche giardino abbastanza rinomato ma non molto affollato, ho deciso di visitae il giardino del tempio Sennyuji.
Infatti c'erano abbastanza turisti, ma non troppo, così ho potuto godermi della bellezza del giardino in pace e a sazietà.

Sopratutto la sfumatura dei colori era indescrivibile e mi ha toccato il cuore. A dire la verità non mi aspettavo che fosse così bello in questa stagione. Quando l'avevo visitato prima, il giardino era tutto verde e bello ma non era così...
Sono rimasta qui per tanto tempo come se avessi messo le radici. E ho chiacchierato un po' con due signore (forse sessantenne) provenienti da Tokyo.
Hanno visitato anche i giardini più rinomati per la bellezza degli aceri a Kyoto, ma erano troppo affollati e le dispiaceva per i malcomportamenti dei turisti stranieri, invece qui hanno potuto godersi della bellezza serenamente, hanno detto. Sembravano molto contente. E ne sono contenta.
Il giardino con le centinaia di aceri tutti rossi e gialli hanno una bellezza straordinaria e un po' "schiacciante", mi piace anche quel tipo di bellezza, ma la bellezza sobria del giardino come questo si infiltra nell'anima piano piano e profondamente... 
Poi ho visitato anche l'Unryuin, un tempio secondario di questo tempio. Anche qui si può godere degli alcuni giardinetti.
Qui con i piedi su quelle pietre,
si gode di questo giardino.
Ma sono rimasta più colpita da questa stanza con le quattro finestre.

Ci sono quattro finestre di vetro sulle porte scorrevoli con un'intelaiatura di legno rivestita di carta bianca.
Da ognuno di queste finestre si vede rispettivamente la vista diversa come un quadro.
Ecco è la vista con le porte aperte.
Con le porte chiuse ogni finestra ritaglia un pezzo di giardino.
Ed è interessante che la vista cambia dipende da dove guarda.

Da qui si vedono da sinistra, le camelie, la lanterna di pietra, gli aceri e i pini.
Invece da qui la lanterna di pietra si sposta a destra.
E' divertente scoprire questo tipo di gioco spiritoso.
Dopo aver saziato l'anima, tocca al palato.
Per concludere la passeggiata sono passata da un cioccolatiere parigino, Jean-Paul Hèvin appena aperto in centro di Kyoto. Il mousse di cioccolato e miso bianco (pasta di soia fermentata) che si può assaggiare solo in questo locale era squisito...

Vorrei visitare anche altri giardini prima che passi questo periodo magico...

12 commenti:

Mirtillo14 ha detto...

In effetti i colori di questi giardini sono molto belli e chissà che pace a passeggiare in mezzo. E il dolce ? Chissà che buono !! Un saluto

Ariano Geta ha detto...

I giardini tradizionali giapponesi sono veramente bellissimi proprio perché la natura non viene stravolta con aiuole, potature, fiori messi in fila e cose simili, ma viene sistemata in modo da sembrare "spontanea" come se l'uomo non abbia fatto nulla.
E poi l'architettura dei templi si adatta benissimo alla bellezza del giardino, gli shoji creano davvero dei quadri con le vedute degli alberi e delle piante.
Grazie per aver condiviso queste foto con noi :-)

Beatris ha detto...

Giardini dai bellissimi colori autunnali, che splendida pace!
Un abbraccio da Beatris

Nyu Egawa ha detto...

Le finestre in quelle porte sembrano davvero dei quadri di un mondo lontano... invece poi basta aprire la porta e quella pace è lì vicino.

White Blossom✿ ha detto...

E hai ragione, Titti, è proprio magico questo periodo! Solo le foto mostrano una bellezza indescrivibile, non immagino ammirarla dal vivo! Penso che anche io starei un bel po' di tempo a contemplare questa meraviglia. Le quattro finestre, poi, sembrano veramente dei dipinti che cambiano paesaggio..
E il dolce dev'essere delizioso, tutto in armonia..
Ti abbraccio

Costantino ha detto...

La incommensurabile bellezza dei colori, quelli dei pittori, quelli delle fasi della natura e delle stagioni.

Irene Bombarda ha detto...

Wooow! Ma che colori spettacolari!!!!

AnnMeri ha detto...

Che giardini stupendi!!!! Traspare proprio un senso di serenità!

Lunaria ha detto...

È vero gli aceri sono bellissimi!

Ely Volpe Artica ha detto...

mi spiace che i turisti stranieri abbiano fatto confusione...come al solito sempre a farsi riconoscere -.-'...il giardino è bellissimo, soprattutto il gioco delle quattro finestre che ritagliavano uno spazio di esso mi è piaciuto!

Anonimo ha detto...

Ciao, non ti leggevo da un po'.
Le tue bellissime foto mi hanno fatto malinconia.
Questo è' il primo anno che non siamo in Giappone in autunno.
Lo scorso anno i colori del fogliage non sono stati particolarmente belli (almeno a Tokyo). Dicevano che era stato troppo caldo.
Ma alcuni anni fa al visto bellissimi colori nella zona di Kyoto. Non ricordo il nome dei templi perché' la nostra amica Toyoko ci ha portato su e giù' per la montagna.
E poi ci ha portato a mangiare in un locale tradizionale dove cucinavano il tofu in tanti modi e tutti buonissimi.
Purtroppo non saprei ritrovarlo perché' ho visto troppe cose tutte insieme quel giorno.
Mi manca il Giappone e tutti i nostri amici che sono lì'', spero per i prossimo anno.
Buon Natale, so che siete buddisti e scintoisti, pero' comiciate a fare gli addobbi già' a fine ottobre

Titti ha detto...

@ Mirtillo 14,
infatti la passeggiata tra questi colori mi ha rasserenata...

@ Ariano Geta,
quando visito i giardini di stile giapponese, rimango sempre colpita dai calcoli e dagli ingegni che sembrano spontaneo il giardino. Però anche i giardini di stile occidentale sono meravigliosi lo stesso...

@ Beatris,
grazie!

@ Nyu,
hai ragione, le porte ci allontana e ravvicina la natura.

@ White Blossom,
sono contenta se ti siano piaciuti questi paesaggi... spero che anche tu hai goduto l'autunno...

@ Costantino,
infatti, la natura è grande!

@ Irene Bombarda,
mi piacciono molto!

@ AnnMeri,
hai ragione!

@ Lunaria,
infatti, mi piacciono molto.
E tu come stai?

@ Ely Volpe Artica,
sono contenta che ti sia piaciuto!

@ Anonimo,
grazie per aver lasciato il messaggio.
Infatti l'anno scorso i colori delle foglie non sono diventati belli anche da questa parte a causa delle temperature.
Spero che torniate per il prossimo autunno.
La città è piena di luci e addobbi ed è bellissima. Anche se il Natale è una festa commerciale per noi, mi piace anche questo periodo allegro.
Grazie, Buon Natale anche a voi!