20 mar 2016

SHIRAKAWA-GO

L'altro giorno, all'improvviso mi è venuta voglia di andare lontano, e sono partita per un villaggio tra le montagne.
Il villaggio Shirakawa-go si trova in provincia di Gifu, a circa 300 km da Osaka. E' famoso per le case tradizionali costruite in stile gassho-zukuri. Questa zona ne ospita 114 costruzioni. E' davvero un panorama fiabesco.
Dalla fermata di pullman, si arriva al centro del villaggio attraversando il fiume.
In questa zona faceva ancora freddo e c'era la neve qua e là.
Il tempio buddista Myozenji. Questo campanile fu costruito nel 1801.
Questo villaggio è proprio pittoresco, e ho scattato tantissime foto.
La vista delle montagne innevate era meravigliosa.
La via che ci conduce al belvedere era tranquilla e piacevole...
Un albero vigoroso anche in inverno mi da la forza.
Un mulino che una volta brillava il riso, il miglio e il panico.
Il tetto di queste case è molto caratterizzato. E' di paglia e fortemente spiovente per far fronte al peso della neve. Questo stile di costruzione si chiama "gassho-zukuri" perché la sua forma ricorda le mani congiunte in preghiera (gassho in giapponese). Il tempio e alcune case sono aperti al pubblico e ci si può entrare.
Le case sono costruite su 3 o 4 piani e i piani superiori erano tradizionalmente adibiti all'attività artigianale della sericoltura.
Il tetto è sostenuto dalle travi tutte composte senza nessun chiodo ma con le corde robuste. Il pavimento dei piani superiori è graticolato per la ventilazione.
Poi il pianoterra è l'abitazione.
Ci siamo riscaldati vicino all'irori, un focolare incassato nel pavimento. Una volta era utilizzato anche per cucinare. Al pianoterra c'è anche lo spazio per la produzione di nitrato di potassio, l'elemento base della polvere da sparo.
La via principale, ora passano le macchine, ma una volta la vita della gente in un posto sperduto tra le montagne sarebbe stata molto dura...
L'aria fredda ma freschissima mi faceva bene... lontana dalla casa, dalla vita quotidiana e dai mille pensieri mi sono sentita rigenerata...

14 commenti:

Arwen Elfa ha detto...

Sembra un posto magico e meraviglioso Titti.
Hai fatto bene ad andarci ...... soltanto vedendo le fotografie viene voglia di poterci andare
Un posto con una ambientazione pare davvero di altri tempi
Un bacione, un saluto e buona domenica pomeriggio
Soprattutto Buona Primavera - Ottimo Equinozio di Primavera ed auguri per una Serena Pasqua in arrivo

A presto

Ariano Geta ha detto...

É un luogo davvero incantato e incantevole. Ne avevo sentito parlare su NHK World ma vederlo tramite le tue foto fa un altro effetto. Ricordo che a te piace molto Scanno in Abruzzo perché ti sembra una pese di fiaba, ecco, questo paesino giapponese fa lo stesso effetto a me.

Mirtillo14 ha detto...

Un paese davvero da fiaba ! Una cosa mi ha colpito : ma perchè in quelle casette producono il nitrato di potassio per le armi ?
Molto belle le tue foto, spero che l'aria della primavera si faccia sentire anche da voi.
Un saluto

Lunaria ha detto...

Bellissimo! Davvero molto caratteristico.
Ogni tanto bisogna allontanarsi dalla città e da tutte le preoccupazioni ...

edvige ha detto...

Che posto magnifico. Io sono convinta che anche chi vive in Giappone trova se ha la possibilità di spostarsi tantissimi luoghi mai visti.
Grazie di questa gita anche se virtuale. Buona serata.

bear's house ha detto...

Leggere i tuoi post e viaggiare con le tue foto alla scoperta di meraviglie. Splendido. Buonissima settimana. NI

Nyu Egawa ha detto...

Queste costruzioni caratteristiche sono molto affascinanti! :)

Ely Volpe Artica ha detto...

che bello e caratteristico questo villaggio! Mi chiedo come doveva essere la vita in campagna sotto quei tetti di paglia...

Beatris ha detto...

Splendide immagini di un luogo incantevole!
Tanti auguri per una serena Santa Pasqua!
Beatris

Algodão Tão Doce ha detto...

É Páscoa! Cristo está vivo, o túmulo está vazio, Ele ressuscitou!!! A mais bela festa dos Cristãos.
Crentes no Amor de Deus Pai que nos deu seu Filho Jesus Cristo que permanece conosco pela força do
Espírito Santos, seguimos nossa caminhada na construção de um mundo mais justo, fraterno, humano,
harmonioso e de doação.
Todos somos promotores da Paz!
Feliz, Santa e Abençoada Páscoa.
Um doce abraço, Marie.

Rita B ha detto...

Ciao Titti! Mi incantano i tuoi racconti e le tue foto ci accompagnano insieme nei tuoi viaggi!Bellissimi posti e natura meravigliosa! Bacioni e Buona Pasqua!!!!

White Blossom✿ ha detto...

Che bello! Shirakawa è proprio un paesino delle fiabe! Avevo visto una foto del paese con tanta neve di notte e tutto illuminato... era veramente fiabesco! Inoltre col tempio e il mulino è anche ricco di storia. Belle le foto. Qui anche se non c'è ancora il bel tempo si vedono i primi ciliegi fioriti in anticipo. Così ti penso.
Un abbraccio

Monica ha detto...

Che meravigliose case! E che bello l'ultimo piano, dedicato ai bachi da seta! Anche nella mia zona un tempo si coltivavano i bachi da seta, avevamo molte aziende tessili... mia mamma mi raccontava di quando, da ragazzina, andava ad aiutare, sminuzzando le foglie di gelso perchè i piccoli bachi potessero mangiare meglio...
Oggi non resta più nulla. Ho allevato bachi da seta, ma solo per il piacere di vedere la farfalla. La globalizzazione, pare sia anche questo.

L’angolo della casalinga, ricette veloci e facili

Titti ha detto...

@ Arwen elfa,
infatti mi sembrava di essere in altri tempi...

@ Ariano Geta,
ma come hai intuito, in quel paese ho ricordato Scanno. Ho riconosciuto che mi piacciono i paesi tra le montagne...

@ Mirtillo 14,
in questo paese la sericoltura era molto sviluppata e gli sterchi dei bachi venivano utilizzati per la produzione di nitrato di potassio che era molto richiesto.

@ Lunaria,
hai ragione... sono contenta che ti sia piaciuto...

@ edvige,
grazie!

@ bear's house,
grazie!

@ Nyu,
ti sono piaciuti?

@ Ely Volpe Artica,
ho pensato la stessa cosa, ma in realtà queste costruzioni erano razionali...

@ Beatris,
grazie.

@ Algodão Tão Doce ha detto...
feliz, Santa e Abençoada Páscoa.

@ Rita B,
grazie!

@ White Blossom,
grazie. Vorrei vedere i tuoi ciliegi... anche qui ora sono in fioritura, finalmente è arrivata la stagione più bella...

@ Monica,
ma anche da voi si coltivavano i bachi da seta... mi dispiace però, oggi non resta più. Anche in quel paese non resta nulla...