07 gen 2014

LA PRIMA VISITA AL TEMPIO DELL'ANNO NUOVO

E' iniziato il 2014 e il 6 gennaio la maggior parte degli impiegati sono tornati al lavoro dopo ben 9 giorni di vacanze di Capodanno.
Grazie al calendario "fortunato", quest'anno le vacanze sono state più lunghe (di solito sono 5 giorni dal 30 dicembre al 3 gennaio).
Sia a quelli che le hanno trascorse tradizionalmente con la famiglia che a quelli che hanno viaggiato all'estero è tornata ugualmente la vita quotidiana e ci vorrà un po'per riprendere il ritmo...

Le ho trascorse un po' in Taiwan, un po' con la famiglia e un po' lavorando, ma mi sono riposata abbastanza e ho riconosciuto la bellezza del nostro Capodanno.

Il Capodanno è la festività più importante del Giappone e si prepara negli ultimi giorni del fine anno e si festeggia nei primi tre giorni.
Tra le usanze tradizionali che affiorano in queste festività come i piatti caratteristici, le decorazioni delle porte delle case e lo scambio di biglietti augurali, c'è anche la visita ai templi.
Prima abbiamo visitato un tempio scintoista che la famiglia di mio marito visita da generazioni.
Poi quella che la mia famiglia visita da generazioni.
Ringraziare le divinità per l'anno passato, pregare affinché il nuovo anno ci porti tanta felicità ed esprimere i propri desideri e propositi alle divinità.
E' semplice ma mi sento veramente serena...
Ho trovato una foto antica di quando avevo due anni. Con il kimono ero di buon umore.
Attualmente la porta Torii è stata spostata un po', ma il cane di pietra e la lanterna di pietra sono rimasti gli stessi.
Naturalmente non mi manca il dolce del Capodanno, l'Hanabiramochi. La pasta di riso cotto a vapore e pestato avvolge le stecchetta di bardana cotte con lo zucchero e la marmellata di miso (pasta di soia fermentata) bianco e fagioli bianchi. Sin dall'epoca di Heian (794-1192) si mangiava nella corte, ma solo nell'epoca di Meiji (1868-1912) fu permesso ai popoli di mangiarlo...
 
I piatti e le decorazioni del Capodanno ⇩
 
 
 
 

17 commenti:

Nyu Sumeragi ha detto...

Che bella la tua foto da bambina!! Sei bellissima! :)

Buon Anno! ;)

AnnMeri ha detto...

Concordo con Nyu, la tua foto da bimba è carinissima! ^^

Strawberry ha detto...

Auguri Titti!
Sempre affascinante scoprire come si festeggia in altre parti del mondo...
la foto di te bambina è davvero tenera... che bella! E quel dolce sembra molto buono...
Un sereno e felice 2014 a te! :-)

Pupottina ha detto...

ciaot titti
solo un commento veloce per rassicurarti e dirti che sei riuscita a commentare nel mio blog. missione compiuta per te.
torno a leggere i tuoi nuovi post nel pomeriggio. adesso devo preparare il pranzo per i miei uomini ;-)

un abbraccio

Giulia Pulerà ( GIULYBLADER ) ha detto...

auguri di Buon anno Titti! ^__^

Diana Ervas ha detto...

Mi piace molto la tua foto da bambina! Come stai carissima? Un abbraccio. Diana

Ariano Geta ha detto...

I festeggiamenti giapponesi per il nuovo anno sono pieni di solennità, a differenza dei nostri che sono molto mondani e rumorosi.
Mi auguro che il 2014 sia un anno favorevole per te, per la tua famiglia e per l'intero Giappone.

edvige ha detto...

E' veramente bello leggere i tuoi racconti non sembra sono cose di un altro mondo di una concezione di unità di popolo che non ha riscontro in nessuna parte. Belle le immagini.
Quante cose si fanno con il riso noi nemmeno le conosciamo.
Buon anno carissima.

White Blossom✿ ha detto...

Titti, ma sei adorabile con il kimono, così piccolina! (E la foto non è poi così antica...!)
E' bello leggere che hai riscoperto la bellezza del Capodanno. Ha certamente più valore celebrare eventi tradizionali vivendoli con intensità e solennità. Ed andare a visitare i templi che le vostre famiglie visitano da generazioni, mantenendo vivi i legami col passato dev'essere una sensazione profonda e rasserenante.
Bello e delicato l'Hanabiramochi.
Grazie. Quello che descrivi è un Paese meraviglioso, a cui mi sento sempre più vicina, e alle cui persone desiderio sempre più somigliare.
A presto
Patri

Pupottina ha detto...

da noi le vacanze, a seconda dei lavori, durano o molti più giorni come per gli insegnanti e gli studenti oppure per le altre categorie soltanto i giorni delle festività.
bellissima a 2 anni!!!
mi piace anche il dolce, che appare semplice ma sembra denso di significati, oltre che per il gusto con gli ingredienti che hai elencato

Beatris ha detto...

Bellissimi scatti!
Sei tenerissima in quel Kimono!
Quanto fascino dentro il tuo meraviglioso Paese!
Ti auguro un sereno 2014 pieno di soddisfazioni e di affetti!
Un forte abbraccio e buona giornata da Beatris
Sempre grazie per la tua presenza al mio blog!

Grazia ha detto...

Buon Anno cara Titti. Da quando sono stata in Giappone leggo i tuoi post con altri occhi e cuore. Capisco molto di più di ciò che scrivi e al di là delle parole. Mi spiego meglio questo tuo modo di scrivere leggero e pacato. Tante cose mi hanno colpito del tuo paese ma una in particolare: la grande raffinatezza che ho trovato in ogni espressione del tuo popolo.
Le foto mi ricordano tanti momenti belli e la tua, piccolina in kimono al tempio, è dolcissima. E i dolci ? Sono buonissimi !!

l'onorevole carpa ha detto...

Eri una bimba davvero dolcissima,
avevi un kimono bellissimo :)

Luigi ha detto...

è incantevole la foto di Titti bambina e molto bella la tradizione di iniziare l'anno visitando i Templi!!!
Spero che quest'anno ti regali tante belle sorprese
A presto

Titti ha detto...

@ Nyu,
grazie!

@ ANnMeri,
grazie!

@ Strawberry,
il nostro Capodanno viene festeggiato come il vostro Natale...

@ Pupottina,
ce l'ho fatta, meno male.

@ Giulia Pulerà,
grazie!

@ Diana Ervas,
grazie!

@ Areano,
grazie, ma il Natale è molto più bello in Italia...

@ edvige,
grazie! Invece imparo tante cose da te!

@ White Blossom,
grazie. Al contrario adoro molto l'Italia...

@ Pupottina,
infatti, anche da noi, dipende dai lavori. E i bambini ogni anno hanno due settimane delle vacanze invernali...

@ Beatris,
grazie!

@ Grazia,
sono contenta se ora ti senti più vicina a noi...

@ l'onorevole carpa,
grazie!

@ Luigi,
grazie!

Silvia Fabbrizi ha detto...

Titti che meraviglia la tua foto da piccola. Sempre un incanto leggere i tuoi racconti.
Silvia

Titti ha detto...

@ Silvia,
grazie!