16 mar 2013

SAGANO DAIKAKUJI

In questo periodo le temperature sono di gran lunga superiore alla media, anche se c'e qualche sbalzo, e anticipano la fioritura dei ciliegi.

Già in alcuni regioni del Giappone (in Kyusyu e a Tokyo), i fiori dei ciliegi sono sbocciati in anticipo. Non vedo l'ora che anche ad Osaka sbocceranno...

Per noi giapponesi, i fiori dei ciliegi sono speciali per cui le previsioni sulla fioritura dei ciliegi sono così accurate da sembrare esagerate.

Nei vari posti del tutto il Giappone ci sono i campioni degli alberi dei ciliegi che i dipendenti dell'Agenzia  Meteorologica osservano ogni giorno e viene dichiarata ufficialmente la fioritura quando vengono accertati i 5-6 fiori sbocciati.
(Per esempio l'albero campione di Osaka si trova al parco del castello di Osaka e quello di Tokyo si trova al tempio scintoista Yasukuni.)

Stimolati dal bel tempo e dal caldo e ansiosi di godersi della primavera anticipata, abbiamo passeggiato a Sagano, un sobborgo di Kyoto.
Qui c'e il tempio buddista Daikakuji.
All'origine fu costruito nel 810 come la villa imperiale dell'imperatore Saga che ama molto questa zona tranquilla e dal paesaggio stupendo e dopo la sua morte, nel 876 fu trasformato in un tempio.
Nel vestibolo, viene esposta la portantina dell'epoca Kamakura (1185-1333).
Anche i disegni delle porte scorrevoli, dei pini e uccelli di Kano Eitoku sono bellissimi.
Da qui si entrano solo i capi dei templi.
Questo tempio è immenso con vari palazzi e giardini, e anche per la vicinanza dello studio cinematografico di Uzumasa, spesso si girano i dramma e i film storici qui.

All'epoca di Kamakura (1185-1333) gli imperatori che abdicarono, controllavano il paese da qui. Avendo un forte legame con la famiglia imperiale, questo tempio è molto elegante.
Gli edifici sono collegati con i corridoi.
Il soffitto dei corridoi è basso per impedire che brandiscono i coltelli o i lanci.
Osawa ike, il lago artificiale più antico e tutt'ora esistente del Giappone.
L'abitudine di ammirare il chiaro di luna fu nata qui, nel 9 secolo. Dalla barca si ammirava la luna riflessa sull'acqua.
Questa vista è identica a quella di 1200 anni fa...
I giardini sono davvero meravigliosi e mi sono rilassata molto...
Se potessi vivere in pace, ammirando i giardini in un posto come questo...
I boccioli dei ciliegi si sono così gonfiati (ho scattato 4 giorni fa)... sicuramente fra poco...
Manca poco al periodo magico in cui tutta la città sarà tinta di rosa chiara. 
In questo periodo, anche le ciambelle sono insaporite con le foglie di ciliegi.
Un profumo che adoro molto...

16 commenti:

edvige ha detto...

Sempre tutto storia e immagini meravigliose. Qui si acquistano i rami di ciliegio per appendere uova ecc. ma senza metterli in acqua affinchè non germoglino.Vorrei anch'io andare in quei giardini stupendi. Grazie di questa condivisione. Buona fine settimana e grazie per l'informazione sui libri.

Ariano Geta ha detto...

Davvero immagini meravigliose.
Quello che mi piace di questi luoghi è l'armonia che trasmettono. Sono davvero luoghi carichi di serenità, una fusione perfetta tra architettura e natura.

Scarlett Rose ha detto...

Che bel post Titti!

Il tempio Daikakuji è davvero molto elegante, mi piacerebbe tanto poter vivere in questo bellissimo posto e camminare nel giardino e la notte poter ammirare la Luna dal lago... che sogno... se penso che è tutto uguale a 1200 anni fa!!!

Sei molto fortunata a vivere in questo Paese pieno di tradizioni, non amo molto la civiltà occidentale e sogno una Italia più giusta e amante dei buoni costumi e delle antiche tradizioni!

Spero che arrivi presto la fioritura dei vostri amati ciliegi e che metterai le foto dell'hanami!!

ti abbraccio

kmagnet ha detto...

Che luoghi stupendi! Vorrei tanto visitarli!
Ciao

IsabelC. ha detto...

Questi posti mi ispirano pace e tranquillità.
Questi dolci mi sembrano deliziosi

Nyu Sumeragi ha detto...

Dalle foto si vede la primavera! xD

Che buone le ciambelle.. le amo!

maria ha detto...

Che luoghi splendidi e ricchi di pace..chissà che belli che sono i mandorli in fiore!!

A.H.V. ha detto...

Ma che meraviglia ç_ç
Il tempio sembra essere cullato dal sole e, spinta dalle tue riflessioni sui ciliegi, questo fine settimana ho osservato molto la natura notando le gemme dei fiori che stanno per sbocciare! Ho notato dei fiori rosa bellissimi nei pressi di Taormina e le margheritine che cominciano a spuntare a macchie fra i ciuffi d'erba!

Riguardo al ciliegio, inoltre, tempo fa leggevo di come fosse associato alla figura del samurai secondo il detto: "hana wa sakuragi, hito wa bushi". La sua delicatezza associata alla fragilità cui è sottoposta la vita dei samurai è un concetto poetico fortissimo e delicato allo stesso tempo... fra l'altro 'Sakuragi' è il cognome del protagonista di uno dei manga a cui sono più affezionata: Slam Dunk! ^^ E mi pare significhi proprio ciliegio o fiore di ciliegio!

Un saluto!

Adriana Riccomagno ha detto...

Ho visto sui giornali che i ciliegi sono già in fiore!
Che attraenti queste ciambelle!

Strawberry ha detto...

Che meraviglia... quel posto emana tanta serenità...
non vedo l'ora di vedere le tue foto dei ciliegi! :-)

Carlo ha detto...

Interessante descrizione,le ciambelle ,molto femminili. Saluti toscani.

Ariano Geta ha detto...

Ciao, sono sempre io. Ti ho "nominato" per il Liebster Award, se vuoi partecipare vedi:
http://arianogeta.blogspot.it/2013/03/liebster-award.html

icakeyou ha detto...

che invidia!!e che belle foto, ti seguirò :)

Pupottina ha detto...

ciao Titti
scusa il ritardo
quanto mi piacciono questi dolcetti!!!
vorrei proprio assaggiarli!

adesso ho un po' di vacanze e posso dedicarmi al blog e agli amici di internet un po' di più
un abbraccio

Titti ha detto...

@ edvige,
sarebbe bello le uove appese si rami di ciliegio... ora sei pronta per la Pasqua?

@ Ariano Geta,
hai ragione, anche a me piace l'armonia di questi luoghi...

@ Scarett,
sarebbe bello se potessimo passeggiarci insieme...

@ kmagnet,
sono contenta se ti piacciano...

@ Isabella C.,
infatti lì mi sono rilassata bene...

@ Nyu,
queste ciambelle erano buonissime...

@ maria,
un giorno vorrei vedere i fiori dei mandorli in fioritura in Italia...

@ A.H.V.,
leggendoti, mi vengono i mente i paesaggi splendidi della Sicilia...
I ciliegi sono molto speciali per noi giapponesi e il cognome "sakuraghi" significa proprio "albero dei ciliegi"!

@ Adriana Riccomango,
ora sono in piena fioritura...

@ Strawberry,
sono contenta che se ti piaccia questo posto...

@ Carlo,
tanti saluti a te!

@ Ariano Geta,
grazie!

@ icakeyou,
grazie!

@ Pupottina,
erano buonissimi!

A.H.V. ha detto...

Grazie per la spiegazione!! *_*