25 gen 2013

SE SEI TRISTE GUARDA IL CIELO

Il 20 gennaio, si è spenta all'età di 101 anni, Toyo Shibata, una poetessa giapponese che ha cominciato a scrivere poesie all'età di 92 anni.

Quando ha dovuto smettere di danzare a causa del mal di schiena, il figlio Kenichi le ha consigliato di impiegare il suo tempo componendo poesie.
E le sue poesie sono state riunite in una raccolta e nel 2009, quando aveva 98 anni questo suo primo libro è stato pubblicato ed è diventato un vero e proprio fenomeno editoriale con più di 1.6 milione di copie vendute.
Ora è stato tradotto in 7 lingue e sta facendo il giro del mondo.
Inoltre, quando ha compiuto 100 anni, la sua seconda raccolta di poesie "100 anni" è stata pubblicata.

Come il titolo originale in giapponese "Non perderti d'animo" significa, le sue parole toccanti e delicati ci incoraggiano e ci fa riscoprire le piccole e grandi meraviglie della vita che spesso dimentichiamo facilmente.

Mi piacciono così le sue parole che ho comprato anche questo libro in italiano.
Mi ricordo bene di quando l'ho trovato alla Feltrinelli di stazione di Napoli.
Quando l'ho cercato alla Feltrinelli di centro, non c'era ma mi hanno consultato l'inventario sul pc e mi hanno detto che alla stazione ce ne sarebbe stata una copia.
Quindi ci sono andata, ma non no potuto trovarlo.
Ma i commessi l'hanno cercato qua e là nonostante gli ho detto di rinunciarci, e finalmente me l'hanno trovato.
Ma quanto gli sono stata grata... con questo bellissimo ricordo, questo libro mi è diventata più caro.
Le sue poesie sono tutte bellissime ma lascio qui la poesia più famosa che è diventata il titolo del libro.

NON PERDERTI D'ANIMO - Toyo Shibata

Ehi, non sospirare
rammaricandoti per la tua sfortuna!

I raggi del sole e la brezza
sono imparziali,
e si può ugualmente
sognare.

Per quanto abbia sofferto,
sono felice
di aver vissuto la mia vita.

Non perderti d'animo neppure tu!

il libro in giapponese.

Quando è accaduto quel terribile terremoto (lei viveva da sola in periferia di Tokyo) e ha visto le scene desolanti alla tv, non ha potuto fare che piangere e pregare a mani giunte per i terremotati. Ma poi gli ha scritto.

"Fra poco compierò 100 anni.
Sarà vicino anche il giorno in cui andrò al di là.
Allora diventerò i raggi del sole o la brezza,
e vi sosterrò."

Ora lo sarà diventata ...
Prego affinché la sua anima possa riposare in pace...

12 commenti:

Luigi ha detto...

che bella storia Titti: il titolo del libro poi è splendido, mi ha incuriosito molto!!!

Ciccola ha detto...

Mi sono commossa nel leggere. Non conoscevo questo libro, lo cerco.

Ariano Geta ha detto...

Poche parole ma piene di speranza e gioia di vivere.
É bello pensare che questa signora sia davvero diventata un raggio di sole che splende sul mondo.

Nyu Sumeragi ha detto...

Sembra bellissimo!

edvige ha detto...

Si ha ragione rispecchia in pieno l mio pensiero bisogna vivere ogni attimo brutto o bello che sia per noi ma in fondo questo significa vivere e godere della vita. Ciao cara e la poetessa da lassu sorride a queste nostre righe lei vede tutto il mondo e non solo.
Buona fine settimana

mariangela ha detto...

non amo molto le poesie, ma questa mi ha colpito molto, sembra una risposta al mio stato d'animo di questi tempi. leggo sempre con piacere i tuoi post, anche se non commento. buon fine settimana

Pupottina ha detto...

la cercherò questa poetessa!!!
mi è moltop piaciuta la poesia che hai proposto.

Serena Bucci ha detto...

Che donna straordinaria, come magnifica pagina intensa lunga una vita, piena di poesia e amore per la vita! Peccato non averla vista quando danzava ... sicuramente era già un raggio di sole.
Spero di trovare i due libri.
Grazie Titti per averci offerto questa bellissima storia.
Un abbraccio, Serena

automaticjoy ha detto...

Tengo il libro di Shibata Toyo vicino al letto, e quando sono triste leggo una poesia o due. Mi fa sempre sentire meglio, le sue parole fanno bene al cuore!

Lunaria ha detto...

Mi hai fatto venire voglia di leggere questa poetessa...
Comunque il documentario su Tokyo era fatto veramente bene e la città mi è piaciuta molto!

Titti ha detto...

@ Luigi,
infatti, mi piace anche il titolo...

@ Ciccola,
è bellissimo, spero che ti piaccia...

@ Ariano Geta,
infatti le parole sono molto semplici, ma squisite... ora ci sorride da lassù...

@ Nyu,
mi piace molto...

@ edvige,
hai ragione...e speriamo che lei ci sorrid da lassù...

@ mariangela,
grazie mariangela per avermi seguito... queste poesie sono molto semplici ma mi attraggono...

@ Pupottina,
è bellissimo, spero che ti piaccia...

@ Serena Bucci,
questo libro mi ha incoraggiato molto... anche se le sue parole sono molto semplici... spero che piaccia anche a te...

@ automaticjoy,
ma anche a te piace... questo libro mi incoraggia molto anche se le sue parole sono semplici...

@ Lunaria,
questo libro è bello e spero che ti piaccia...
Sono felice che ti sia piaciuta la città di Tokyo...

randi ha detto...

la poesia è una delle arti che preferisco : poche righe che racchiudono spazi infiniti...