13/nov/2012

SCUOLA DI UNA VOLTA

Ora anche davanti a casa mia i colori delle foglie sono stati già cambiati, ma non lo notavo quando ero indaffarata...
E' stata bellissima la luce del sole che si rifletteva sulle foglie..
L'altro giorno abbiamo visitato il più antico edificio scolastico di legno esistente in provincia di Osaka che si trova vicino a casa mia e da tanti anni volevo visitare.
Ogni anno è aperto al pubblico per qualche giorno, ma quest'anno finalmente abbiamo trovato il tempo, all'ultimo giorno.
Questa scuola elementare fu fondata nel 1873, ma sulle prime prendeva in affitto un edificio del tempio buddista. E poi fu costruito questo edificio nel 1900 e finché non si trasferisse al nuovo edificio nel 1973, tanti scolari hanno studiato qui.
Gli attrezzamenti sono di varie epoche, ma anche l'interno è conservato intatto.
Il banco era a due posti.
L'armonium dell'era di Taisyo (1912-1926) alla cattedra.
Una volta la professione di insegnante era considerata una missione sacra e la cattedra era alta di un gradino.
Il vetro dell'epoca di Taisyo(1912-1926), visto che allora era fabbricato a mano, si vedono le bolle d'aria e le distorsioni sulla superficie... ma secondo me è più bello e suggestivo.
L'ufficio del direttore.
Il ciclostile che veniva molto utilizzato alle scuole.
Prima ancora che fossero introdotti i campanelli, venivano utilizzati i battagli di legno, le campanelle o le trombe (a sinistra). Le scatolette portavivande (Obentobako) (a destra).
L'astuccio da scrittura, la vaschetta per stemperare l'inchiostro di china e i pennelli... e la lavagna d'ardesia...
Anche i libri scolastici di varie epoche e di varie facoltà erano esposte.
Il manichino dell'epoca di Taisyo (1912-1926).
Un secchio per trasportare il carbone e il braciere.
Gli armonium di vari tipi, e allora esisteva già la marca di "YAMAHA"!
Qui si toglievano le scarpe e le mettevano nel scaffale (di colore azzurro) per le calzature, e si mettevano le scarpe da camera.

Le mie scuole non erano di legno, ma qui mi è venuta nostalgia...
E' arrivato da mia mamma un pacco pieno di verdure freschissime e di 100% bio che ha coltivato la sua amica! Per me è un lusso eccezionale...
Ma nonostante che entrambe abitiamo a Osaka, non la vedo da tanti mesi...

21 commenti:

Nyu Sumeragi ha detto...

La scuola è meravigliosa.. chissà quanti ragazzi sono passati di lì ogni giorno!

Quelle verdure sono fantastiche, mi viene voglia di addentare la carota! xD

Ariano Geta ha detto...

Belle immagini. Sembra davvero una "capsula del tempo", dove tutto è rimasto congelato all'epoca passata.
É suggestivo visitare un luogo del genere e pensare a tutti i ragazzi che hanno trascorso molte ore della loro giovinezza su quei banchi.
Mi piace immaginare che qualcosa di loro sopravviva in mezzo a quelle mura...

IsabelC. ha detto...

Che bei colori! Sicuramente si sentiva un buonissimo odore di legno e pulito. Probabilmente era così anche a quei tempi.
Buon divertimento con la scatola di preziose verdure

Scarlett Rose ha detto...

E' incredibile come il popolo giapponese abbia cura di conservare i monumenti e i grandi edifici e sottrarli all'azione del tempo!

sai Titti, ho visto l'ultimo bellissimo film del maestro Hayao Miyazaki (morto da poco) si chiama コクリコ坂から, Kokuriko-zaka kara (La Collina dei papaveri) e parla proprio di un antichissimo edificio (il "Quartier Latin") che dopo la guerra con la Corea, il preside di una scuola di Tokyo vuole distruggere per costruirne uno nuovo, ma i ragazzi della scuola, soprattutto Ume e Kazama, lottano per difendere il loro passato e la loro storia, e finiscono con innamorarsi!

Se non lo conosci, ti prego di vederlo: si capisce l'amore per Giappone per la tradizione e l'orgoglio giapponese per le proprie tradizioni!
Io mi sono commossa molto vedendo adesso le immaginid dei banchi di scuola, o il ciclostile... era un mondo perfetto, ed è bellissimo che lo abbiate conservato intatto!

ti abbraccio

Pupottina ha detto...

bellissima la scuola di legno!!!
sembra quelle che vediamo noi italiani nei cartoni animati giapponesi.
le tue foto sono bellissime e rendono l'idea di come il tempo cambi e ne è passato davvero tanto da quell'antica scuola ad oggi

Strawberry ha detto...

Straordinario come sia stata conservata nel tempo questa scuola! Davvero bellissima e pare proprio essere uno di quei ricordi del passato in cui si respira l'odore dei ricordi e del tempo che scorre...:-)

Luigi ha detto...

anche a me è venuta nostalgia...
Un sorriso

wiska ha detto...

Un post bellissimo ed immagini molto suggestive.Grazie, un caro saluto

Vale ha detto...

post splendido... carico di emozioni

bello! bello!

Adriana Riccomagno ha detto...

Come sempre bello venire qui a leggerti! Però oggi la foto che mi è piaciuta di più è quella delle foglie... :-)

l'onorevole carpa ha detto...

Queste foto, sono davvero bellissime, mi piacerebbe visitare un edificio del genere, sembra emozionante :D
Purtroppo qui in Italia, non abbiamo molta cura di conservare questi aspetti della nostra storia, anzi mi spiace dirlo, ma stiamo perdendo pure la nostra identità nazionale :(
Io vedo la mia mamma e la mia nonnetta quasi tutti i giorni, se non le vedo per molto, mi mancano tanto :(
Sono mammona ahahahahah

randi ha detto...

sei troppo indaffarata, Titti... ma trova il tempo per frequentare coloro che ami, non rimandare!

Lara Ferri ha detto...

Il popolo giapponese ama la cultura e conservare questa meravigliosa scuola credo faccia parte di questo grande rispetto.
Grazie Titti per queste foto.
Ciao:)
Lara

Carlo ha detto...

oltre agli ottimi ortaggi anche un'ottima acqua minerale Italiana ( la San Pellegrino ). Saluti Toscani

White Blossom✿ ha detto...

Titti, finisci sempre con il cibo, ne? Che belle quelle verdure colorate, e chissà che buone, essendo bio, poi...! Lo sai? Anche a me succede di non vedere mia mamma per un periodo di tempo, abitando in un'altra zona, però poi penso che dovrei vederla più spesso, anche se si è presi dalla nostra vita, i nostri interessi, i nostri impegni o semplicemente la nostra indolenza. Cerchiamo di non trascurare le persone care.
Che belle le foto delle foglie d'autunno, nonché quelle della scuola! Sembra di respirarne l'aria e l'odore del legno. Chissà quante sensazioni provate dentro quelle aule! E' importante vedere per non dimenticare...
Matane!
Patri

Isabel ha detto...

Foto stupende e interessanti come sempre!

Barbara C. ha detto...

il fatto che consideri le verdure bio e fresche un lusso mi fa riflettere su quanto sono fortunata a potermi coltivare un pezzetto di giardino.....

hai fatto venire nostalgia anche a me, in fondo quando andavo alla scuola elementare le cose da me non erano molto diverse da come le descrivi tu nel tuo paese :)

maria ha detto...

Che post davvero interessant, quante belle foto e che belle le verdure!!!

Titti ha detto...

@ Nyu,
infatti... la visita è stata una bellissima esperienza per me...
La carota, l'ho cotta al vapore semplicemente e l'abbiamo mangiato con la salsa del miso e dell'aceto...

@ Ariano Geta,
inffatti, è "capusla del tempo"!
Comunque la visita è stata una bellissima esperienza per me...

@ IsabelC.,
Infatti si sentiva un odore molto nostalgico... le verdure le abbiamo già mangiate tutte...

@ Scarlett Rose,
anch'io ho visto quel film ed è stato bellissimo (ma Hayao Miyazaki non è morto ma è vivo)...
Comunque la visita è stata una bellissima esperienza per me...
Un abbraccio

@ Pupottina,
infatti la visita è stata una bellissima esperienza per me...

@ strawberry,
siamo felici di avere queste cose sopratutto vicino a casa...

@ Luigi,
chissà come erano le tue scuole...

@ wiska,
grazie anche a te!

@ Vale,
grazie, sono felice se ti siano piaciute...

@ Adriana Riccomagno,
ora siamo in "pieni colori autunnali"...

@ l'onorevole carpa,
anche da noi, i palazzi antichi continuano a sparire... per cui quelli rimasti sono più graditi...
Sei fortunata a poter vederle ogni giorno... beata te!

@ randi,
infatti, devo trovare il tempo...

@ Lara Fermi,
infatti la visita è stata una bellissima esperienza per me...

@ Carlo,
sì, sì, mio marito prende solo la San Pellegrino...

@ White Blossom,
infatti devo trovare il tempo...
Le verdure le abbiamo già mangiate tutte... erano squisite come mi aspettavo...

@ Isabel,
grazie, sono felice se ti siano piaciute...

@ Barbara,
ti invidio molto se stai coltivando le verdure da te... comunque le verdure fresche sono un lusso per me...

@ maria,
grazie, sono felice se ti siano piaciute...

Belinda ha detto...

Come sempre mi hai fatto vivere delle nuove emozioni! Grazie! Che meraviglia la scuola... e anche tutto il resto!!! Dai tuoi post traspare il rispetto, l'amore e l'orgoglio per il tuo Paese.

Titti ha detto...

@ Belinda,
grazie. Sono felice se ti sia piaciuta...