15 lug 2012

BIBLIOTECA O MUSEO?

In centrissimo di Osaka, in mezzo tra due fiumi, il fiume Dojima e il fiume Tosabori, c'e un'isoletta di circa 3 km di lunghezza e di circa 700.000 ㎡ di superficie che si chiama Nakanoshima.

All'epoca di Edo (1603-1868), per disporre di canali navigabili, qui furono costruiti i magazzini dei domini e affluivano le merci dal tutto il Giappone ed prosperava come il centro economico e commerciante.

Ed all'epoca di Meiji (1868-1912), questi magazzini furono messi in vendita e furono costruiti la biblioteca, la sala pubblica per riunioni, l'università e l'ospedale, ecc... e questa zona fu diventata anche il centro culturale. 
Poi nel 1921 il municipio di Osaka fu trasferito qui e questo quartiere tutt'ora funziona come il centro di Osaka.
Ecco la biblioteca provinciale di Osaka, costruita nel 1904. 

Ma ora il sindaco e il prefetto stanno pensando di chiuderla e trasformarla in un museo o cose del genere... per farci pagare per l'entrata.

In periferia, c'e un'altra più grande biblioteca provinciale, ma non mi piace perché non si respira l'aria così elegante e distinta che può essere creata solo nel corso del tempo.

Quando ero studentessa, ci andavo per prepararmi per la tesi di laurea, e quando mio marito (ancora prima che ci sposassimo) si preparava ad un esame, ci andavamo ogni fine settimana.
Anche la parte interna è bellissima ed è stato bellissimo, studiare o trovare i libri girando tra i scaffali qui, sentendo l'atmosfera particolare... 

Da tanto tempo non ci sono entrata, ma ogni volta che mi capita di stare in questa zona, ci passo davanti anche facendo una deviazione...

Mi dispiace se sparisce davvero un posto per me, molto importante, pieno di ricordi...
Anche il comune di Osaka è in difficoltà finanziarie, e stanno tagliando non solo i sprechi, ma anche tutto.
Ci sono le cose che devono essere mantenute e curate...
Sulla facciata, è inciso il nome d'allora, "Biblioteca di Osaka".
E accanto alla biblioteca, c'e la Sala pubblica centrale di Osaka.
La costruzione fu iniziata nel 1013 ed fu completata nel 1918.
A est di questo palazzo, c'e il Museo delle ceramiche orientali (http://www.moco.or.jp/en/).
Recentemente è aperto un caffè...
La passeggiata lungo il fiume.
Essendo in centro, questa zona è molto tranquilla e mi piace passarci...
Il municipio di Osaka.
Di fronte al municipio, c'e la filiale di Osaka di Banca centrale del Giappone.
Da destra, municipio, biblioteca, sala pubblica centrale, visti dal fiume Dojima.
Purtroppo, il 7 luglio (la festa di Tanabata), il cielo era coperto, ma ho trovato un dolce che si è ispirato a questa festa. Si chiama "due stelle" e queste due polpette di marmellata di fagioli rossi e di quella di fagioli bianchi condita del tè verde rappresentano l'Altair e la Vega, avvolte in una foglia di bambù...

22 commenti:

Barbara ha detto...

mi è accaduta una cosa molto simile quando hanno abbattuto il mio asilo (la scuola dell'infanzia) per fare posto ad un palazzo residenziale....ogni volta che mi capita di passarci davanti mi viene una certa tristezza....

peccato perchè l'edificio che ospita la vostra biblioteca è veramente molto imponente ed elegante e da' l'idea di storia...

Scarlett ha detto...

ma che peccato Titti
è davvero stupendo quell'edificio... c'è proprio da rimanerci male.

spero che la tua estate stia trascorrendo bene e piacevolmente!

un abbraccio

Nyu ha detto...

Grazie per la passeggiata in Osaka.. xD

I dolci sono bellissimi.. sono così lucidi che sembrano di vetro!

Lara ha detto...

Che bel giro per Okasa che ci hai fatto fare. Purtroppo anche a Genova, il comune non naviga in buone acqua e sta pensando di vendere (o meglio svendere) palazzi storici che fino ad adesso sono stati gratuiti, o quasi, e sono di una rara bellezza che dispiace molto vederli "regalare" ai privati!
Un abbraccio.

Belinda ha detto...

Speriamo che cambino idea e lascino la biblioteca così com'è! E' un pezzo di storia!
Che belli questi dolci ispirati alle stelle Altair (alpha Aquilae) e Vega (alpha Lyrae)...

luby ha detto...

sarebbe un peccato immane!!!!!

Giancarlo ha detto...

Felice giornata a te...ciao

kmagnet ha detto...

Amo le biblioteche, ma quelle storiche sono qualcosa di più.
A Torino c'è la Biblioteca Reale, veramente stupenda!
Spero che non chiudano la vostra.

AnnMeri ha detto...

E' sempre un dispiacere quando spariscono luoghi carichi di ricordi...spero che ci ripensino...

Ariano Geta ha detto...

Purtroppo le città cambiano di continuo. La mia (solo esteticamente però) è cambiata in meglio negli ultimi anni. Spero che il sindaco di Osaka cambi idea e non trasformi la biblioteca in un museo a pagamento.

carlafamily ha detto...

Anche questo, purtroppo, fa parte del tempo che passa, è un vero peccato però!
Questa città mi sembra molto tranquilla, è così davvero o è solo un'impressione data dalle tue fotografie che hanno sempre quel tocco di serenità?

Lunaria ha detto...

Le biblioteche sono sempre dei luoghi che hanno tanto da raccontare...uno dei miei sogni è proprio quello di lavorare in una biblioteca! Chissà...

Pupottina ha detto...

^________^

ciao Titti. eccomi tornata dalla vacanza. ci saremmo trattenuti un po' di più se fosse stato possibile, ma non è stato così.
mi piace molto Osaka e il modo in cui l'hai presentata. mi piace tantissimo. i luoghi della nostra vita ci appartengono in un modo particolare e si riempiono delle emozioni che abbiamo provato e delle giornate che abbiamo vissuto lì.
bellissime le due stelle!!!
adoro Osaka anche per i vostri dolci.... ogni volta un dolce diverso e la curiosità di sapere che sapore ha ;-)

maria ha detto...

Ma che bel giretto che ci hai fatto fare oggi. Le biblioteche sono così spettacolari!!! Ti auguro una serena settimana, al prossimo tour virtuale con le tue bellissime foto!!!

l'onorevole carpa ha detto...

Come ti capisco, ci sono dei posti che raccontano la nostra storia.....
Ogni volta che passo davanti alla mia scuola elementare,mi emoziono ancora :D

Strawberry ha detto...

Che peccato! A volte le giunte comunali non pensano al valore sociale e anche affettivo che i cittadini possono provare per alcuni edifici e costruzioni...è davvero una bel edificio...ci sarei andata volentieri a studiare...:-)

Maraptica ha detto...

Fagioli rossi, gli azuki?! Io ci vado pazza... :) Un bacio Titti cara!

Cristina ha detto...

A Udine c'è un vecchio teatro liberty, un edificio davvero bello.. Era stato trasformato in cinema ed era sempre bellissimo entrarci..Poi l'arrivo delle multisala in periferia lo hanno fatto chiudere. Ora è un palazzo in abbandono perchè il comune non sa cosa fare (non ci sono fondi) e i privati non lo vogliono.. Vederlo così è davvero triste. Immagino cosa provi all'idea che trasferiscano la biblioteca.. Le biblioteche sono fatte per stare in edifici come quello, in edifici moderni perdono un po' della loro poesia.

Maggie ha detto...

Che bello il tuo blog! Ti va di fare un salto da me? Maggieincucina.blogspot.it

Maggie ha detto...

Che bello il tuo blog! Ti va di fare un salto da me? Maggieincucina.blogspot.it

Adriana Riccomagno ha detto...

Conosci la canzone "Le ragazze di Osaka" di Eugenio Finardi? E' molto bella, la trovi su YouTube.
Ciao!

Titti ha detto...

@ Barbara,
anche a te è accaduta questa cosa... mi dispiace...

@ Scarlett,
infatti... mi dispiace molto.
Qui continua a fare caldo finalmente... e da voi è arrivata la tregua...?
un abbraccio

@ Nyu,
infatti, sulle foto sembrano di vetro!

@ Lara,
anche da voi... dappertutto mancano i soldi... mi dispiace molto...

@ Belinda,
grazie, e speriamo...

@ lubby,
infatti...

@ Giancarlo
grazie ed anche a te!

@ kmagnet,
speriamo che la vostra non sia chiusa...

@ AnnMeri,
grazie, e lo spero molto...

@ Ariano Geta,
infatti qualche volta la città cambia in meglio ma perde il suo fascino...

@ carlafamily,
hai ragione... la mia città è tranquilla e si vive bene...

@ Lunaria,
lo sa? Lavoravo alla biblioteca dell'Università prima di cominciare a fare il lavoro attuale...

@ Pupottina,
sono contenta che hai trascorso bene le vacanze...
Un giorno vorrei accompagnarti in giro qui ad Osaka...

@ marina,
grazie...

@ l'onorevole carpa...
ora mi è venuta la voglia di visitare la mia elementare dopo tanti anni...

@ Strawberry,
infatti... mi dispiace ma è così...

@ Maraptica,
ma ti piace azuki?

@ Cristina,
spero che questo vostro teatro sia curato...

@ Maggie,
grazie!

@ Adriana Riccomagno,
si, la conosco, una volta mi hanno segnalata ed mi è piaciuta...