10 apr 2012

FAI BEI SOGNI

Una settimana fa la mia amica me l'ha portato dall'Italia.
Prima di partire, mi chiedeva quale libro volevo leggere, ma non volevo appesantirle le valige e poi davvero non mi è venuto in mente nessun titolo.

Allora mi ha scelto e portato questo. Le sono immensamente grata.
Non ne sapevo nemmeno il titolo ma è stato bellissimo, ma bellissimo.
Non potendo staccarmene l'ho letto quasi in una sola tirata.

Si tratta di un romanzo autobiografico di uno dei vicedirettori de "La Stampa".
Persino i nomi sono quasi tutti veri, li ha cambiati solo alle ex ragazze.

Un bambino che ha perso la mamma a 9 anni, cresce nella solitudine.
E rifiutandosi di accettare la realtà, finisce per smarrire se stessi.
E dopo circa 40 anni, ha scoperto la verità e se ne è accorto dell'amore vero.

Conoscere la verità spesso ci fa paura e "preferiamo ignorarla la verità. Per non soffrire. Per non guarire. Perché altrimenti diventeremmo quello che abbiamo paura di essere: completamente vivi".Il dolce proprio di stagione è questo, "Sakuramochi"( in stile della nostra regione).
Dentro le foglie dei ciliegi messe sotto sale c'e......la polpetta di farina grossa di riso glutinoso cotta a vapore e zuccherata, ripiena di marmellata di fagioli rossi.
Non posso resistere al buon profumo delle foglie dei ciliegi...

7 commenti:

l'onorevole carpa ha detto...

Titty conosci molti più autori italiani di me o_O
Ahahahahahah
Da oggi sono a dieta :(
Vedere i sakura mochi m ha messo una fame incredibile povera meeeeeeee

Strawberry ha detto...

Il libro di Gramellini vorrei leggerlo anche io, ne parlano tutti bene...
Intanto attendo che pubblichino qui in Italia la terza parte di 1Q84...dovrebbe uscire in Ottobre...poi ti dirò se mi è piaciuto come i primi due libri..e anche tu quando lo leggi (se lo leggi) fammi sapere, se ti va...

Come vorrei assaggiare i tuoi sakura mochi! :-)

kmagnet ha detto...

Questo libro è anche nella mia lista...

edvige ha detto...

Ciao Titti non so te ti ho fatto gli auguri ma non un pò in campana come si dice da noi ovvero persa....i fiori di ciliegio sono sinonimo per me della primavera peccato che da noi in citta fiori non ci sono solo qualche viale alberato che fa tanta gioia vedere le nuove foglie con questo bel verde... io ho la fortuna di avere un boschetto vicino che si inerpica sull'altopiano che vedo ogni giorno che ri riempie di foglie.
Forse ci sei stata è la strada che va a Villa Revoltella a Cattinara.
Mi spiace che sei stata poco bene ma sono contenta che dici di stare meglio e quindi di essere potuta uscire.
Un abbraccio caloroso e Buona Primavera per come l'intendete voi che andata assieme alle stagioni..una cosa molto bella.
Ciaooooo

Pupottina ha detto...

ciao Titti
bello questo libro! ne ho sentito parlare benissimo. in molti lo hanno già letto ed inserito in un social network di libri. sono sempre più incuriosita da questo libro. quando un romanzo non riesci a metterlo da parte e lo leggi senza sosta in quasi una sola tirata è un grande ormanzo.
graziosa la polpetta di riso!!!

Nyu ha detto...

Qualche giorno fa ho assaggiato i sakuramochi! xD

Titti ha detto...

@ l'onorevole carpa,
ma anch'io devo mettermi in dieta...
Tornate nella prossima primavera per assaggiare i sakuramochi!

@ Strawberry,
è stato bellissimo, spero che piaccia anche a te...
in Ottobre parliamo del 1Q84...

@ kmagnet,
spero che piaccia anche a te...

@ edvige,
grazie sempre per i commenti.
Ti auguro buona settimana

@ Pupottina,
spero che piaccia anche a te...

@ Nyu,
ma ti sono piaciuti?