06 set 2011

TIFONE

E' stata davvero la bufera...
foto
Le montagne crollano, scivolano giu' e si versano nel fiume trascinando e inghiottendo le case e qualsiasi cosa che si trovavano sulla strada...
"E' stato in un momento." Tutti dicono.

Un tifone "Talas" (da noi si chiama "n.12") ha causato circa 100 vittime e dispersi e i gravi danni nelle prefetture di Nara e Wakayama, entrambi confinate con Osaka. Il bilancio ancora provvisorio e tanti villaggi tra i monti sono rimasti isolati a causa delle strade interrotto.

Questo tifone e' avanzato lentissimo, a 10 km l'ora ad un certo momento, cosi' le piogge torrenziali che questo tifone ha portato si sono prolungate, infatti, alla penisola di Kii dove ci sono state frane e alluvioni, ha avuto una precipitazione di 2400 mm, cioe' quella di tre quarti della precipitazione annuale (questa zona e' ricca di precipitazione) in solo 5 giorni.

Questa zona montuosa e ricca delle bellezze naturali e' famosa per la selvicoltura ed anche per "Siti sacri e vie dei pellegrini nella penisola di Kii" registrati nell'elenco dei patrimoni dell'umanita' dell'Unesco.
E anche quei templi scintositi come "Kumanonachi Taisya" sono stati invasi dalla frana...
foto

Il Giappone viene colpito ripetutamente dai tifoni, e ogni volta causano i danni e le vittime, ma questo e' uno dei piu' gravi in questi decenni anni...

Anche da me, ad Osaka il vento forte ha infuriato e ha piovuto tanto.

Non avendo pero', ne' i fiumi ne' le montagne vicino, non ho tante occasioni di ammirare la bellezza della natura, ma neanche mi capita di provare sulla mia pelle la minaccia della natura ma solo attraverso lo schermo...
Le immagine tragiche sembrano proprio quelle colpite dallo tsunami, e ho riconosciuto i rigori della natura... sopratutto "la potenza dell'acqua" anche stavolta.
Dopo il passaggio del tifone... ieri pomeriggio (il 5), finalmente il cielo ha cominciato a schiarirsi e un pezzo di cielo tanto atteso ha fatto capolino tra le fessure delle nuvole spesse... La temperatura e' scesa... ma l'aria molto umida e tiepida tipica del tifone mi ha distrubato... e ho preparato "Somen", la pasta sottilissima raffreddata con ghiaccio. Si mangia inzuppandone a boccone nella salsa.

Siamo gia' arrivati a Settembre... durante l'estate quanto ho preso questo piatto mio preferito... anche facile da preparare...? L'ho gustato pensando che sarebbe stato l'ultimo in quest'estate...
E oggi...il cielo e' sereno dopo la tempesta e l'aria e' secca...

13 commenti:

Pupottina ha detto...

e sempre torna il sereno... per fortuna...
interessante quella pasta sottile... ma davvero si deve mettere il ghiaccio? non basta lasciarla raffreddare? noi quando fa caldo prepariamo spesso insalata di riso o di pasta che risulta sempre molto colorata perché ci mettiamo dentro ingredienti di vari colori....

da me ancora fa caldo, ma oggi si vede qualche nuvola...
un abbraccio

Nyu ha detto...

La forza della natura è spaventosa.. quest'anno il Giappone è stato messo a dura prova. :s

La nuvola che hai fotografato sembra un cuore.. :)

Nyu ha detto...

* Grazie per gli auguri.. :)
Ho provato lo Yukata ma il mio sedere è enorme... ahahaha!
Devo dimagrire un po' per riuscire ad indossarlo con più eleganza! :p

Scarlett ha detto...

mi dispiace tanto.....un'altra calamità naturale ha colpito di Giappone, causando ancora morti....ma com'è possibile che sia esposto a tutte i capricci della nostra Madre Natura? :-(
credo sempre più che il segreto del popolo giapponese sia che siete molto forti di animo, come il mito della Fenice - il simbolo di ogni donna che passa da un ciclo di "morte" a quello di "rinascita" - sapete rialzarvi sempre e risorgere dalle ceneri!

mi incuriosisce tanto quella pasta sottilissima....la salsina bianca che si vede galleggiare nel piatto della pasta è ghiaccio? O____O
ti abbraccio!

Ariano Geta ha detto...

Mi dispiace molto che quest'anno il popolo giapponese stia subendo così dolorosamente la forza della natura.
Per molte sere ho seguito il telegiornale su NHK International per capire come si evolveva la situazione a Sendai e a Fukushima per la centrale nucleare. E adesso anche questo.
Spero che non capitino più cose del genere almeno per i prossimi cinquant'anni.

l'onorevole carpa ha detto...

Quest anno, lo ricorderemo per tanto tempo :(
Però, sono certa che dopo un periodo cosi' duro arriverà finalmente il sereno :D

Grazia ha detto...

Davvero questo anno per il Giappone sarà da dimenticare! Basta ora. Non vogliamo più sapervi così in ansia, Avete bisogno di pace e serenità.
Anche io sono davvero incuriosita da questo fatto di ghiacciare la pasta.In estate noi la mangiamo a temperatura ambiente ma quando fa molto caldo sarebbe interessante sapere come fate per assimilare il metodo e applicarlo alle nostre ricette. Ce ne parli ancora? Un caro saluto.

Francesca ha detto...

Ciao Titti! Sono d'accordo con Nyu! Volevo giusto scrivere la stessa cosa: la nuvola dell'ultima foto sembra anche a me un cuore! Direi che è senz'altro di buon auspicio! Abbraccio!

Murasaki ha detto...

Mi dispiace per il passaggio di questo tifone... in agosto anche noi abbiamo provato sulla nostra pelle la forza distruttiva di vento e acqua. Nel paesino in cui ci trovavamo una sera c'è stato un temporale accompagnato da una tromba d'aria. Per fortuna noi eravamo in casa, ma è andata via la corrente perché il forte vento ha abbattuto cavi elettrici e tanti alberi... Almeno abbiamo passato una serata d'altri tempi: a chiacchierare e bere tisane a lume di candela!!

Lunaria ha detto...

Mi dispiace che ancora una volta il Giappone sia stato colpito da uno spaventoso e minaccioso evento,ma l'importante è reagire ed andare avanti, del resto qui in Italia si dice:"la qiuete dopo la tempesta"!

.B. ha detto...

mi spiace molto per i numerosi tormenti che il vostro paese sta subendo ultimamente...a volte mi chiedo perchè ma ovviamente non trovo risposte.

la tua pasta è davvero invitante potresti mettere la ricetta se ti va :)

.B. ha detto...

PS: mi sono dimenticata di dirti che ho adottato il tuo metodo [pinze] per mangiare le patatine quando sto al pc....una cosa semplicissima ma intanto tu ci hai pensato, grazie :))

Titti ha detto...

@ Pupottina,
forse e' incredibile per voi, ma mettiamo il ghiaccio nel piatto... questa pasta deve essere gelida gelida...
da noi si pensa che e' meglio qualcosa di leggero e semplice quando non si ha appetito...

@ Nyu,
infatti, quest'anno e' davveo orribile per noi...

E' davvero "un cuore"...non me ne accorgevo... grazie!

@ Scarlett,
grazie per le parole gentili...
Il Giappone e' colpito ripetutamente dai tifoni, ma in questi anni i tifoni sono potenti sempre di piu', a causa dell'effetto serra...
Spero che la' si rimetta presto...

In questo piatto mettiamo il ghiaccio... per mantenerlo gelido gelido... e' incredibile...?

@ Ariano Geta,
infatti, quest'anno e' davvero orribile per noi... a causa dell'effetto serra i tifoni diventano potenti sempre di piu'...

@ l'onorevole carpa,
infatti, quest'anno e' diventato indimenticabile...

@ Grazia,
mettiamo il ghiaccio in questo piatto per mantenerlo gelido gelido... e' meglio qualcosa di leggero e semplice quando fa molto caldo...

@ Francesca,
non me ne accorgevo, ma e' vero, sembra un cuore...
Ora mi e' piaciuta molto questa foto... grazie...

@ Murasaki,
mi dispiace per quel temporale... ma sara' stata romantica la sera con le candele...

@ Lunaria,
grazie spero davvero che torni presto il sereno nella zona colpita...

@ Bibi,
basta far bollire la pasta e poi raffreddarla subito... e la mangiamo intingendola a boccone in una salsa fatta di brodo giapponese, salsa di soia e zucchero...

ho scritto anche qui su questa pasta...
http://imonologhi.blogspot.com/2008/07/la-pasta-fredda.html

Sono contentissima che ti sia piaciuta il metodo di pinze...