08 feb 2010

PAROLE - n.8

OTSUKARESAMA (DESHITA o DESU), GOKUROSAMA (DESHITA o DESU), tutte e due le parole servono per ringraziare qualcuno per il servizio reso o apprezzarne gli sforzi.
Tsukareru di Otsukaresama significa stancarsi e Kuro di Gokurosama significa gli sforzi, quindi tutte e due le parore sono per esprimere la preoccupazione verso qualcuno e ringraziarlo come “Lei deve essere molto stanco dopo (o con) questi sforzi...” .
Infatti in ufficio, al telefono, anche nella vita privata le usiamo ogni giorno. In genere per le persone superiori o piu’ anziane si usa Otsukaresama (deshita o desu) mentre per le persone inferiori o piu’ giovani si usa Gokurosama(deshita o desu).
Una volta ad “apprezzare gli sforzi di qualcuno” era solamente i superiori e “apprezzare gli sforzi dei superiori” era indecente e indiscreto. Per esempio quando un subordinato ha fatto qualcosa di utile, lo syuogun gli ha detto “Gokuro”, mentre al contrario non lo si usava mai.
E col tempo e’ diventata necessaria qualche parola per apprezzarne gli sforzi e ringraziarsi reciprocamente e si e’ cominciato a usarle con leggerezza. Ormai sono diventate le parole per salutare o un ritornello senza significato.
Quando si parla con collega al telefono, si comincia “Pronto? Otsukaresamadesu. (saresti sanco lavorando...)”, quando si esce dall’ufficio dopo il lavoro, si dice ai colleghi ed anche ai superiori “Otsukaresamadeshita (siete stanchi dopo lavoro)”, e al postino e al portapacchi si dice “Grazie, gokurosama”. A ripensarci, anch'io uso molto queste parole nella vita, ormai non possiamo farne a meno...

E' strano, oggi la temperatura e' salita fino a 14 gradi, mentre il settimana scorso faceva freddissimo... ha nevicato un po' anche qui ad Osaka dove raramente nevica, e si prevede i prossimi giorni la temperatura sara' di 17 gradi... questo inverno e' sempre cosi'... i giorni molto freddi e quelli caldi si susseguono... e' molto difficile adattarsi...

8 commenti:

Clau nel garage ha detto...

che bella la lingua giapponese, quante sfumature di significati...

Donkuri ha detto...

ciao!sì abito vicino Messina e mi piace fare shopping,mi fà piacere che ti piace la Sicilia io invece amo il Gippone e ci sono stata solo una volta,mi piacerebbe tornarci ancora e fare shopping lì!Tu hai live messanger oppure facebook?mi piacerebbe parlare un pò con te^^

Pupottina ha detto...

questi sbalzi di temperatura portano più raffreddori, mal di gola o febbre che altro...
le parole di cui parli mi risultano difficili da pronunciare... eheheheh ... per fortuna, altrimenti comincio a parlare in giapponese con Kevin...

^________________^

stefano ha detto...

ciao!
bello il tuo blog, molto interessanti queste espressioni linguistiche...
Sono stato in Giappone da poco, vivo a Roma, dove lavoro e frequento una scuola triennale di shiatsu.
Ti seguirò ancora!

indierocker ha detto...

ciao titti!!! una buona settimana!!!

パオロ ha detto...

Ciao Titty, grazie per le tue lezioni sui termini giapponesi.. conoscevo già l'uso di questi termini ma ne ignoravo la radice da tsukaremasu... :)

Falco ha detto...

Un bel ripasso di giapponese ci vuole sempre. :D

Titti ha detto...

ciao clau nel garage,
invece per me la lingua italiana e' molto interessante...

ciao donkuri,
allora quando torni facciamo shopping insieme!

ciao pupottina,
e' molto difficile abituarsi alle temperature instabili...

ciao stefano,
shiatsu mi serve molto perche' ho sempre le spalle e il collo rigidi...

ciao indie,
buona giornata anche a te

ciao paolo,
sono molto interessanti e nel frattempo misteriose le parole...

ciao falco,
infatti...