09 set 2008

L'ITALIANO

Che cosa e' l'italiano giusto? Questo libro me l'ha fatto pernsare...
Le lingue continuano a cambiare sempre col tempo, c'e la moda anche nelle lingue...
Anche da noi da un po' di tempo sono lanciati appelli per proteggere "il giapponese giusto". Si preoccua e si lamenta che la lingua giapponese e' troppo disordinata...
Le nuove parole sono nate l'una dopo l'altra e sparite subito... all'improvisso va di moda un modo di dire bizzarro, e subito se ne dimentica...
Ho studiato proprio la linguistica all'Universita' e la mia tesi' di laurea e' stata "la considerazione dei lineamenti della linquistica" .
Mi piace il giapponese di un tempo, e' bellissimo leggerlo e ascoltarlo...
E' ideale proteggere e usare la lingua intatta ma se si insistesse in questo, sarebbe noiosa la sua frase? E' difficile stare in equilibrio...
Ho letto questo libero prima di partire alle vacanze, e' stato interessante davvero...

3 commenti:

Nana ha detto...

mai letto...
da quello che scrivi è interessante!
lo consigli?
oyasumi titti!

Pupottina ha detto...

Ho imparato... che nessuno è perfetto...Finché non ti innamori. Ho imparato... che la vita è dura... Ma io di più!!! Ho imparato... che le opportunità non vanno mai perse. Quelle che lasci andare tu... le prende qualcun altro. Ho imparato... che quando serbi rancore e
amarezza la felicità va da un'altra parte. Ho imparato...
Che bisognerebbe sempre usare parole buone...Perchè domani forse si dovranno rimangiare. Ho imparato... che un sorriso è un modo economico per migliorare il tuo aspetto. Ho imparato... che non posso scegliere come mi sento... Ma posso sempre farci qualcosa. Ho imparato... che quando tuo figlio appena nato tiene il tuo dito nel suo piccolo pugno... ti ha agganciato per la vita. Ho imparato... che tutti vogliono vivere in cima alla montagna....Ma tutta la felicità e la crescita avvengono mentre la scali. Ho imparato... che bisogna godersi
il viaggio e non pensare solo alla meta. Ho imparato... che è meglio dare consigli solo in due circostanze...
Quando sono richiesti e quando ne dipende la vita. Ho imparato... che meno tempo spreco... più cose faccio. E' la settimana dell' amicizia ... Dimostra ai tuoi amici che
ci tieni. Manda questa e-mail a tutti i tuoi amici, anche se significa rimandarlo a chi te l'ha mandata.... Se ritorna ... Hai tanti buoni amici. Buona settimana dell'amicizia....
con simpatia

Titti ha detto...

ciao cara nana,
per me (di cui madrelingua non e' l'italiano) e' stato molto utile e interessante, nel libro l'autore critica i modi attuali di parlare e scrivere, e incita a scrivere piu' semplicemente con meno palore... ma non sono sicura come lo giudicate voi...
ciao e un bacio

ciao pupottina,
hai ragione, siamo dello stesso parere...
non so che cosa ti e' accaduta, ma spero che tu stia bene...
comunque sono contenta che sei tornata...
un bacio