08 mag 2008

BIRMANIA

Mi dispiace per le vittime birmane del ciclone. Tantissime persone (80mila o 100mila, comunque la cifra e' ancora provvisorio) hanno perso la vita e circa 2 milioni di cittadini hanno perso la casa. Mi dispiace davvero... Ma nel frattempo provo l'ira per la situazione birmana...

La giunta militare birmana non ha autorizzato l'arrivo dei primi aiuti internazionali nelle zone devastate dal ciclone. Ancora. Se i regime avesse accettato i soccorsi internazionali subito dopo il passaggio del ciclone, quante pesone sarebbe state salvate?

E poi c'e la possibilita' che i soccorisi vengano accaparrati dall'esercito birmano e non arrivino ai popoli sinistrati... Infatti Amnesty Internazional ha reso noto che alcune nazioni, pronte a inviare aiuti, hanno per il momento rinunciato proprio per questo timore...

Inoltre poche notizie arrivano da noi...

Anche quando i monaci hanno rivolto contro il regime settembre scorso, ho provato una collera violenta verso la giunta militare, ma ora come stanno quei monaci perseguitati...
Spero che il regime riceva i soccorsi internazionali il piu' presto e faccia arrivarli ai popoli, poi ci fornisca le informazioni eque...e' un problema della massima urgenza e ne va della vita.
Ancora adesso un aereo americano da trasporto, ed tre aerei carichi di aiuti umanitari del Programma mondiale alimentare (Pam) dell'Onu con a bordo 45 tonnellate di viveri di emergenza non possono atterrare in Birmania perché mancano ancora le autorizzazioni.

2 commenti:

Nana ha detto...

ciao titti^^
so che non centra molto col post
ma....

ti lascio "via le mani dagli occhi" l'ultimo singolo dei Negramaro...

è bellissimo...è con oscar pistorius...sicuramente ne hai sentito parlare...^^
http://it.youtube.com/watch?v=TzTc8Z1UwDQ

bacio titti...
vado a nanna...oyasumi!

Titti ha detto...

ciao nana,
grazie per il nuovissimo video ufficiale...
e' bellissimo, infatti...
quanto sforzo ha fatto questo atleta finora...
vedendolo, mi sembra che non ci sia l'impossibilita' in questo mondo...
arigatou, nana,
un bacione