17 apr 2008

LE LACRIME DEGLI UOMINI

Si dice che le lacrime sono le armi femminili. Personalmente non mi piace questa frase, perche' sono solo "femminili"? E' l'offesa contro le donne.
Invece oggigiorno gli uomini piangono spesso in pubblico. I personaggi piangono subito davanti alle telecamere. Qualche volta sono rimasta commossa vedendo le loro emozioni, ma per la maggior parte, sono rimasta disillusa. Le lacrime di nascosto o le lacrime che non hanno potuto trattenere sono belle, ma piangere troppo facilmente in pubblico e' un po' puerile per me.
Oggi il governatore di Osaka ha pianto davanti a tutti i sindaci che si oppongono furiosamente alla sua proposta di ridurre sensibilmente il bilancio. E tutti lo accusano dicendo "piangere e' ingiusto".
Lui e' stato appena eletto tre mesi fa e ha 38 anni ed e' piu' giovane governatore in Giappone.
Il provincia di Osaka e' in deficit e in crisi da lungo con i superflui e gli sprechi come l'eccesso dei funzionari ad alto stipendio, le edilizie inutili, gli istituti vuoti...
Lui e' stato eletto con i programmi per il risanamento delle finanze, infatti sta sforzandosi nonostante tutti gli obiezioni. Il suo modo e' un po' brutale e radicale, ma in modo grosso lo apprezzo.
Per risanare le finanze occore il taglio e comporta "il dolore" per tutti noi.
Mi dispiace che non ha potuto trattenere le lacrime davanti a tutti i sindaci anziani e arroganti che lo obiettano intensamente, ma adesso oso lanciargli incoraggiamenti.
Forza! Non cedere alla sua fede e realizzi i tuoi programmi riducendo notevolmente i superflui per tutti noi contribuenti.

11 commenti:

Nana ha detto...

ciao titti!

io credo che le lacrime siano molto usate più da noi ragazze che dai maschi...
e non sempre perchè se lo sentono...
in questo senso penso che non sia un delitto se un uomo piange per motivi seri...
cos'è...non puo farlo perchè è maschio?

certo è vero anche che se un maschio piange per ottenere quello che vuole provo un certo senso di disgusto...allo stesso modo se lo fa una donna...

non capisco perchè esiste questo tipo di discriminazione...

se le emozioni che uno ha sono vere perchè non manifestarle?

Titti ha detto...

comunuqe volevo dirlo sul caso pubblico.
penso che se uno ha qualcosa da esprimere, deve pronunicare il proprio opinione chiaramene invece di piangere. ma forse dipende dalle situazioni...
non mi piace usare le lacrime come l'arma. sia le donne che gli uomini...
per questo sempre cerco di trattenere le lacrime in pubblico anche se piango subito in privata...
ciao!

Nana ha detto...

io la penso come te...^^

anche perchè in pubblico non è sempre conveniente piangere,altrimenti come è successo in quel caso quel poveretto si è praticamente sentito insultare...

La penso prorpio come te!

...e un'altra cosa sul post che hai scritto spra(il rifiuto)...sono felice che il Giappone non sia la Cina...
a suon di dai le autorità cinesi forse riusciranno a comprendere l'importanza del potersi esprimere liberamente...

Sono contenta per te perchè finalmente c'è stato un chiaro schieramento anche in Giappone...

Titti ha detto...

ciao nana,
grazie per avermi lasciato i commenti sempre...
vediamo come andra' la tappa giapponese della staffetta...
buona notte...

Andrea ha detto...

A proposito di lacrime maschili: ricordo l'estate scorsa un campione di pattinaggio giapponese che si è scusato pubblicamente in televisione tra le lacrime per aver guidato un motorino dopo aver bevuto.
E' successo tra luglio ed agosto ma non ricordo bene il nome, ha fatto piuttosto scalpore.
Le lacrime ci accomunano entrambi, uomini e donne. Ciao!

Titti ha detto...

infatti, mi ricordo bene quella scena alla conferenza stampa
ha fatto brutta figura...
lui e' famoso anche per essere il discendente di un famosissimo generale d'epoca Sengoku Oda Nobunaga...

Andrea ha detto...

Esatto, proprio lui!
Mi ricordo che in televisione facevano vedere spesso la conferenza stampa in cui si scusava per il suo comportamento.
Ultimamente poi ci sono state le lacrime di Koda Kumi per quelle sue frasi "bizzarre". Insomma le lacrime ci accomunano davvero tutti, uomini e donne. Ciao

Titti ha detto...

lo sai bene,
koda kumi e' accusato anche per quelle sue lacrime false...
era trasparente...
le lacrime mostrano anche le sue intenzioni che ci sono dietro...

Andrea ha detto...

Eeeeh!
Non sapevo che le lacrime in quella trasmissione fossero state ritenute false!
Certo, magari non proprio spontanee...
Devo ammettere che ancora non capisco il senso delle parole di Koda Kumi e perchè abbia detto sciocchezze simili...
Ciao!

Titti ha detto...

forse ha detto quelle "bizzarre" per scherzo, senza nessun dispetto... solo e' stata imprudente...
quindi non si e' dovuto accusarla cosi' furiosamente...
ma non e' convenito che ha usato le lacrime in modo artefatto...
comunque ha gia' ripreso la sua attivita' dopo 72 giorni di "reclusione"...

ti piace koda kumi?

Andrea ha detto...

Ciao! No, non mi piace molto Koda Kumi, preferisco altre sue colleghe (Chihiro Onitsuka, Angela Aki su tutte).
Eppure il fatto che la abbiano accusata furiosamente mi ha fatto un pochino pena. Era famosissima e amatissima, ha rischiato di buttare tutto per niente...