24 lug 2014

GIARDINO DI MURASAKI SHIKIBU

Fa caldo, caldo, caldo! Sono già stanca di questo caldo bollente, soffocante e insopportabile.
Ho le vertigini se penso quanto dura ancora l'estate...
Un po' prima ho avuto un po' do tempo libero e ho visitato il tempio buddista Rozanji per vedere il giardino pieno di fiori di campanula (Platycodon grandiflorum) in fioritura.
Questo tempio si trova nel luogo dove Murasaki Shikibu visse e scrisse il romanzo più antico del mondo, "Genji Monogatari".
In Manyoshu, la collezione di poesie in giapponese, compilata nel Ⅷ secolo, sono usciti i fiori di ipomea che praticamente riferiscono a questi fiori.

E nel linguaggio dei fiori, alla campanula sono attribuiti "nobilità", "amore eterno", "onestà" e "docilità".
Il giardino dedicato a Murasaki Shikibu si chiama "Genji niwa" e fu costruito nel ⅩⅥ secolo.
Era tranquillo e sereno, e mi pareva che fosse staccato dal mondo reale.
Ho perso quasi la nozione del tempo...
 Non solo i fiori, ma il verde è piacevole agli occhi.
Gli aceri sono meravigliosi quando sono cambiati di colore in autunno, ma mi piace anche questo bellissimo verde chiaro.
E' ideale mangiare il kakigori (granita giapponese) per rinfrescarsi. Ho scelto lo sciroppo al tè verde con la marmellata di fagioli rossi e le polpette di farina di riso.

16 commenti:

Beatris ha detto...

Scatti bellissimi!
E' bello il tuo raccontare semplice e spontaneo, il giardino con le campanule è splendido!
Un abbraccio e buona giornata da Beatris

Nyu Sumeragi ha detto...

Quest'anno l'estate italiana è ricca di mal tempo quindi si alternano giorni caldi a giorni di piaggia.. ^^
Io non amo il caldo quindi per me è una bella estate ma i miei amici non la pensano in questo modo! :p

Emanuela ha detto...

Hai ragione quest'anno l' estate in Italia ancora non è arrivata
Qui in Sardegna c' è solo maestrale
tutti i giorni BAsta

Emanuela ha detto...

Mi permetto di postare un articolo sula granita Giapponese :)
ti cito nel post .

Ariano Geta ha detto...

Bellissimo. Vedendo luoghi come questo si capisce come mai la nobiltà dell'Era Heian era così raffinata.
Confesso che non ho ancora letto il "Genji monogatari", mi spaventa per le sue dimensioni e la sua difficoltà di lettura (anche se ho già una certa conoscenza degli usi e dei costumi della corte di Heian avendo letto "Le note del guanciale" e "Il diario di Sarashina"). Forse un giorno mi deciderò a leggerlo...

Volpe Artica ha detto...

che belli i giardini ^___^ danno un grande senso di pace e tranquillità! Come viene preparata la granita giapponese:)?

Strawberry ha detto...

Che belle quelle campanule... quel giardino doveva essere un'oasi di pace e serenità! Qui in italia invece il tempo non è bellissimo e le giornate calde si alternano ad altre piuttosto fredde... una strana estate!

Giulia Pulerà ( GIULYBLADER ) ha detto...

bellissimo il tempio! o.o
e curiosa la granita giapponese! XD

AnnMeri ha detto...

Il giardino è bellissimo! In effetti il verde da una sensazione di freschezza, soprattutto nei giorni molto caldi...

Vele Ivy Di Colorare ha detto...

Non conoscevo il nome del romanzo più antico del mondo! Grazie per avermelo fatto scoprire :-)

White Blossom✿ ha detto...

In questi giorni di pioggia - alternati a giorni di sole - sono rimasta ad ascoltare l'acqua cadere sulle foglie degli alberi, e la sera a respirare l'aria fresca e profumata delle piante bagnate, mentre di giorno, nella tregua della pioggia, ho guardato il verde delle foglie, cercando calma e rassicurazione. Ora tu mostri le tue foto e ritrovo quella sensazione... Questo giardino è fantastico, anche per tutto ciò che rappresenta... Ancora una volta, Grazie!
Con affetto
Patri

Luigi ha detto...

ciao Titti: è passato un po' il caldo???
Qua in Italia continua a piovere
A presto

L angolo della casalinga ha detto...

Molto bello quel giardino... quanto vorrei avere come te le vertigini dal caldo, qui non fa altro che piovere e piovere... ci sono state innondazioni, frane, grandinate... un tempo orrendo... che dici, facciamo cambio? ;)

http://langolodellacasalinga.blogspot.it/

Giancarlo ha detto...

Buone vacanze...un abbraccio.

Pupottina ha detto...

ciao Titti
ecco la tua amica Pupottina, diventata troppo assente dal tuo blog. chissà se ti sono mancata!
fa caldo anche qui. peccato che non abbiamo lo splendido giardino che hani mostrato nelle foto ;-)

Titti ha detto...

@ Beatris,
grazie!

@ Nyu,
anche qui in agosto ha piovuto tanto...

@ Emanuela,
qui in luglio faceva caldissimo me in agosto ha piovuto tanto...
Grazie, dopo visiterò il tuo posto...

@ Ariano Geta,
neanch'io non ho letto il "Genji monogatari" in italiano. Ma il mondo di Heian capiamo con "Le note del guanciale"...

@ Volpe Artica,
La granita giapponese e fatta dai ghiacci grattata con lo sciroppo...

@ Strawberry,
in agosto il tempo è instabile qui in Giappone...

@ Giulia Pulerà,
sono pazza per la granita!

@ AnnMeri,
infatti il verde ci ha dato la freschezza in questo giorno caldissimo...

@ Vele Ivy Di Colorare,
è un romanzo bellissimo ma lunghissimo...

@ White Blossom,
anche qui in agosto il tempo è diventato instabile...

@ Giancarlo,
grazie!

@ Pupottina,
grazie per la visita!