20 feb 2012

REGALO BENEDETTO

Ancora fa freddo ma i giorni si sono allungati molto, sopratutto rispetto ai giorni intorno al solstizio d'inverno.
Anche i raggi del sole si sono rischiarati, ma forse è solo la mia sensazione...
La primavera non si vede ancora, ma sicuramente sta arrivando anche se poco a poco...

E secondo il Termine Solare, il 19 febbraio è il giorno di Usui.
Si scrive "l'acqua della pioggia" e significa "un periodo in cui le precipitazioni atmosferiche cambiano dalla neve alla pioggia, e la neve accumulata comincia a sciogliersi"...
Il periodo più freddo è passato o no...?
Il giorno di San Valentino è molto commerciale in Giappone.
Le ragazze regalano i cioccolati ai ragazzi.
E in ufficio le donne li regalano ai colleghi, ai superiori e ai clienti per far andare lisce le cose.
Aspetto con gioia anch'io quelli che mio marito riceve dalle colleghe... anche se un mese dopo, il 14 marzo devo preparare i regali per contraccambiarglieli...

Mi sembra che una volta questo evento era più serio.
Le ragazze si dichiaravano ai ragazzi regalandoli e alle scuole i ragazzi erano irrequieti e ansiosi di riceverne tanti o uno dalla ragazza del cuore.

Ma le usanze cambiano con gli anni ed ora invece di regalarli agli uomini, se li scambiano tra le amiche o comprano per se stessa approfittando quest'occasione in cui tantissimi cioccolati circolano.

Una mia amica mi ha regalato i cioccolati molto carini con un accessorio di Swarovski "benedetto" dal Padre Bose George Velassery OCD alla Santuario Basilica San Valentino di Terni.
Sì, è uguale di quello che mia mamma mia aveva regalato tre anni fa (ma non sapevo che ripetessero ogni anno questo progetto).

Si tratta di un articolo progettato appositamente per questo evento, ma comunque i pensieri sia di mamma che mia amica sono carini e le sono molto grata.
Li ho attaccati al borsellino per i cosmetici.
C'è scritto.
"Il Signore Dio onnipotente, per l'intercessione di San Valentino, Patrono dell'amore e del dono di sé agli altri, benedica questi oggetti che sono nelle mie mani e doni a tutti coloro che li riceveranno gioia vera, amore fedele e felicità per tutta la vita."
Speriamo...
Per caso ho trovato un pane a forma di cuore e coperto dal cioccolato al tè verde a Peck.
Si chiama "Cuore Maccia" e lo vendevano solo durante il periodo di San Valentino.
A dire il vero, il pane di Peck giapponese non è buono... ma altri prodotti, come i formaggi, i prosciutti, la pasta e i pesti sono uguali di quello che vendono a Milano...

Forse siamo abbindolati dai cioccolatieri, ma comunque sono contentissima di essere circondata dai cioccolati...

18 commenti:

AnnMeri ha detto...

Purtroppo quest'anno ho passato San Valentino a letto con l'influenza, ma mio marito mi ha preparato un'omelette dolce ripiena di nutella!
Gnam XD

Nyu ha detto...

A me piace molto il modo giapponese di festeggiare San Valentino.. :)
.. a Marzo voglio vedere cosa preparerai per le colleghe di tuo marito! ;)

la signora in rosso ha detto...

San Valentino in Italia è una festa commerciale. Sarebbe bello fosse solo un momento per dire alla persona a cui vuoi bene "Ti amo"

Ariano Geta ha detto...

Purtroppo è vero, ormai San Valentino è diventata una festività molto commerciale.
Io non la amo molto, forse perchè per tanti anni non sono stato fidanzato e la vivevo come uno spettatore. E anche se adesso sono sposato, ho mantenuto un certo rancore verso questa festa...

Non si dice piacere - La moda passa, lo stile resta ha detto...

post veramente curioso

http://nonsidicepiacere.blogspot.com/

Luigi ha detto...

ma allora tu sei di religione cattolica???
Un sorriso

modna50 ha detto...

Buon inizio settimana a Te...ciao Giancarlo

Vale ha detto...

mi piacciono questi pos che mi permettono di scoprire qualcosa in più delle tradizioni giapponesi... ma cosa significa che il 14 marzo vanno restituiti i regali? per ogni regalo ricevuto se ne deve fare uno equivalente per ricambiare??

Scarlett ha detto...

ciao Titti
dagli anime che guardo ho sempre sognato di poter festeggiare san Valentino secondo le tradizioni giapponesi!

invece in Italia è diventata una festa commerciale, anche se personalmente non ho nulla contro coloro che amano festeggiare l'amore per qualcuno secondo le tradizionali cenette romantiche a lume di candela oppure scambiandosi regali a forma di cuore o rose rosse, penso che ogni giorno sia quello giusto per confermare il proprio amore a chi si ama!

Titti sono contenta che tu abbia ricevuto un dono che ti ha ricordato la tua mamma italiana! ^_^

Pupottina ha detto...

beata te, titti, che sei in un mondo di cioccolata!!!
anche io sono golosa e vorrei che mio marito me ne portasse a casa. da noi non si usa. lui riceve dolci in regalo solo a natale dalle sue colleghe... ma non siamo tenuti a ricambiare ^_____^
è strano però che le donne dovessero dichiararsi agli uomini e non il contrario...

Kami no Kuni ha detto...

Ciao Titti! 元気ですか。
チョコレートが美味しいよ!

Adriana Riccomagno ha detto...

Ah, ah, i cioccolatini fanno sempre un gran piacere!
Da come ha piovuto ieri dopo tanta neve, direi che è proprio "usui"!

Donkuri ha detto...

che gentile la tua amica,quei cioccolati devono essere buoni!

edvige ha detto...

Titti, sei unica e leggo sempe con piacere quello che racconti e di nuovo complimenti per il tuo italiano per una scelta di espressioni che molti italiano vorrebbero avere.
San Valentino, 14 febbraio, hai ragione ora sono io che regalo i cioccolatini a marito e non viceversa :o))
Ciao buona settimana.

Barbara ha detto...

caspita è proprio una festa che viene presa molto sul serio da voi San Valentino....qui non molto, in realtà è una festa consumistica rivolta per lo più ai giovanissimi, che appunto spendono in cioccolatini e cene e regalini...
In occidente San valentino è una creazione della Perugina, quella dei "Baci", che così lanciarono la commercializzazione del loro prodotto di punta ormai famoso in tutto il mondo...
Personalmente non l'ho mai festeggiato proprio per questo motivo.

molto carino il regalino che ti ha fatto la tua amica :)

Grazia ha detto...

Ciao Titti. Ti scrivo per segnalarti che sei presente nel mio post "Un regalo". vieni a leggere ! Quanta cioccolata hai mangiato in questi giorni? Quale preferite in Giappone?

Francesca ha detto...

IO ADORO LA CIOCCOLATA! :) Non potrei vivere senza. Mi ha fatto sorridere quando dici che il 14 marzo dovrai contraccambiare e regalare cioccolato alle colleghe di tuo marito. :)Qui da un paio di giorni è finalmente arrivata la primavera! Chissà se durerà! Buona giornata :)

Titti ha detto...

@ AnnMeri,
mi dispiace davvero...ma tuo marito è sempre gentile... ora come stai?

@ Nyu,
a Marzo, per il giorno di White Day, devo comprare qualcosa di bello e buono...

@ la signora in rosso,
infatti... basta dire "Ti amo"...

@ Ariano Geta,
neanche a me non piace molto questo giorno... ma l'hai trascorso bene con tua moglie...?

@ Non si dice piacere-la mpda passa, lo stile,
grazie...

@ Luigi,
infatti!

@ Giancarlo,
grazie, buon inizio della settimana anche a te...

@ Vale,
il 14 marzo si chiama "White day" in cui si devono ricambiare i cioccolati ricevuti.. e un regalo non equivalente ma quello di doppio valore...

@ Scarlett,
hai ragione... neanche a me non piace molto questo tipo di festa... ma si trattando dei cioccolati, non posso ignorarla...

@ Pupottina,
una volta le ragazze si dichiaravano meno e solo in quel giorno lo facevano incoraggiata da questo evento...

@ kami no kuni,
anche a me piacciono molto!

@ Adriana Riccomagno,
ora la primavera è arrivata...?

@ Donkuri,
ora sono felicissima con quei cioccolati...

@ edvige,
ma davvero li hai regalati al tuo marito...?
Buona settimana a te!

@ Barbara,
infatti anche da noi è la festa molto commerciale ideata dai cioccolatieri...
E ora per quella festa vengono a venderli da Francia, Belgio, NY, e anche dall'Italia...

@ Grazia,
grazie, dopo ti visiterò con calma...

@ Francesca,
da noi il 14 marzo si chiama "White Day" molto commerciale anche quel giorno...