13 ott 2011

NOSTALGIA

In questo periodo piacevole in cui non fa caldo ne' freddo, spesso mi viene voglia di passeggiare...

In centrissimo di Osaka c'e un quartiere antica che si chiama Karahori.
E' stato scampato al bombardamento della seconda guerra mondiale per cui tante vecchie case sono rimaste intatte.
Col passare del tempo pero', sono diventate cosi' decrepite e stanno per scomparire sostituite dagli appartamenti di molti piani.
Intanto e' nato un movimento che punta alla rianimazione della zona innovando le vecchie case e trasformandole anche in negozi, caffe', ristoranti o centri culturali. Questo e' il primo progetto. Le case innovate d'epoca di Meiji sono trasformate in un complesso di negozi. A sinistra c'e il mio preferito cioccolatiere. Passeggiando sento una grande nostalgia... e' peccato che spariscono i quartieri antichi pieni di storia, tradizione e calore umano... quando ero bambina, conoscevo bene i vicini... ma ora non so bene gli inquilini dell'appartamento dove abito... da quando siamo diventati cosi' indifferenti...? Mi piace l'autunno... anche perche' ci sono tante cose buone... ho ricevuto i kaki dagli amici... E' arrivato finalmente il piatto che avevo dipinto qualche mese fa quando sono andata ad un atelie con mia zia... l'ho dipinto un po' a immagine della bandiera italiana... ma i colori sono cambiati dopo la cottura...

19 commenti:

Nyu ha detto...

Quelle case antiche tutte in legno sono stupende.. anche se le persone non ci abitano più perchè oggi abbiamo molte più comodità, sono contenta che possano diventare dei negozi e che qualcuno abbia cura di loro!

Il piatto che hai dipinto è bellissimo! xD

Waaa.. i Kakiiiii.. io non li ho ancora mangiati questo anno.. non vedo l'ora di poterli assaggiare!

Scarlett ha detto...

cara Titti
anche qui oggi c'è una bella giornata, il sole è caldo ed io sto per andare a fare una passeggiata, come hai fatto tu, per osservare intorno a me e soprattutto dentro di me....solo che qui non c'è un tale paesaggio di bellezza e di arte, come quel centro antico che hai fotografato tu...
è davvero un peccato che le cose antiche davano demolite, piuttosto che restaurate e protette dalle offese del tempo...pensa alle Piramidi egiziane, o ai templi greci: i grandi popoli antichi hanno costruito monumenti forti, che resistono ancora oggi perchè li hanno costruiti con amore, con cura, perchè perdurassero nei secoli a memoria perenne...è questa motivazione che oggi manca all'uomo moderno. Questa "civiltà" che i popoli antichi avevano di volere lasciare un segno alle genti future e che oggi non si ha più...è questo che mi fa molta tristezza...

ps il tuo piatto è bellissimo...ti abbraccio!

Luigi ha detto...

c'è una canzone bellissima di Eugenio Finardi: "le ragazze di Osaka", me l'hai fatta ricordare con le tue belle parole!!!


p.s. la trovi su youtube

Ariano Geta ha detto...

Adoro le case giapponesi tradizionali. Sono di un'eleganza estetica senza pari.
Io mio sogno è poter vivere qualche giorno (o qualche mese ^_^ ) in una tipica casa giapponese.

l'onorevole carpa ha detto...

Ho visto questo quertiere, e l ho trovo veramente affascinante, mi sembra giusto conservare il nostro passato ed i nostri ricordi :D
Il piatto che hai fatto è davvero meraviglioso, complimenti :D

Bear ha detto...

Che bello il piatto!!!
E che buoni i kaki!! Non vedo l'ora di abbuffarmi!:D

AnnMeri ha detto...

E' una fortuna che abbiano deciso di dare una nuova vita a queste splendide case!
Chissà se riuscirò mai a fare un giro per questi negozi...
Il piatto che hai dipinto è molto carino!

Luigi ha detto...

adesso và meglio grazie!!!
Un abbraccio

Murasaki ha detto...

Qui oggi invece è iniziato l'autunno, Milano è tormentata dal vento freddo... un abbraccio

.B. ha detto...

sono d'accordo con te, è un peccato che stiamo diventando così indifferenti fino a non conoscere nemmeno i nostri vicini di casa....
un abbraccio.
Barbara

Lunaria ha detto...

I quartieri antichi hanno un loro fascino in qualsiasi parte del mondo ed è un'ottima soluzione quella di rivalutarli per non lasciarli ad uno stato di abbandono.

Clau nel garage ha detto...

bellissime le foto delle case antiche, hanno un'atmosfera molto fascinosa :-)

mariangela ha detto...

mi associo a Scarlett, da noi a volte vengono demoliti edifici vecchi che andrebbero invece restaurati per la loro bellezza e la loro storia, ma è una questione di soldi e speculazioni
adoro i cachi!!! peccato che la loro stagione sia breve
complimenti per il tuo piatto, è bello anche se non risponde alle tue intenzioni iniziali

Pupottina ha detto...

bel lavoretto, Titti!!!
carino il tuo piatto... peccato che abbia cambiato colore!!!
è bello quando gli antichi palazzi vengono restauati e si mettono dentro negozi... solo che dalle mie parti durano poco perché l'affitto che deve pagare il negozio è troppo alto e la nuova attività chiude subito....
certo che è un peccato che vengano cambiati e modificati i vecchi edifici...
anche in Italia ho notato che ormai siamo indifferenti verso chi ci abita vicino... chissà come mai l'umanità ha perso la sua umanità (scusa il gioco di parole) e non è pià disponibile verso gli altri

buon inizio settimana ^______^

Adriana ha detto...

Conosci la canzone Le ragazze di Osaka di Eugenio Finardi? Mi è sempre piaciuta molto! La trovi su YouTube...

mark ha detto...

L'essere umano ha la memoria corta, troppo spesso dimentica e altrettanto spesso non fa tesoro dei prori errori.
Spero che i luoghi rimangano intatti per mantenere intatta la memoria.
Bel piatto ;-)

Titti ha detto...

@Nyu,
infatti e' stata bellissima quella passeggiata tra queste case... e questi kaki erano dolcissimi...

@ Scarlett,
ora sto immaginando della tua passeggiata nella tua graziosa citta'... vorrei esserci anch'io...
Infatti, i grandi popoli antichi ci hanno lasciato tanti monumenti forti... purtroppo da noi le costruzioni sono in legno e non durano tanto...

@Luigi,
meno male che stai bene...
Ho sentito questa canzone, e' bella e mi piace molto... ma le parole non c'entrano con Osaka...

@ Ariano geta,
ci sono anche quelle dove possono dormire i turisti... provatelo!

@l'onorevole carpa,
sono contenta che ci sei stata e ti sia piaciuta...

@ Bear,
ora li hai gia' assaggiati..?

@ Annmeri,
infatti... ne sono contenta...

@ Murasaki,
finelmente e' arrivato anche da voi... mi piace molto questa stagione... qui fa caldo in questi giorni...

@ Bibi,
me ne dispiace davvero...

@ Lunaria,
speriamo che non e' troppo tardi...

@ Claudia nel garage,
le cose antiche hanno sempre un fascino...

@ mariangela,
per realizzare tale progetto ci vogliono anche i soldi...
hai ragione, la stagione dei kaki sono breve...

@ Pupottina,
speriamo che questi negozi non chiudano...

@ Adriana,
appena l'ho ascoltata e mi e' piaciuta subito! Ma non mi sembra che le parole c'entrano con Osaka...

@ mark,
lo speriamo...

OcchiApertiGiappone ha detto...

Salve.
Posso chiedere dove si trova esattamente il punto a Karahorichō dove ci sono queste vecchie abitazioni tradizionali convertite in negozietti, per favore? (un riferimento, per trovarli subito una volta che si e' in zona).
Cosi' la prossima volta che vado ad Osaka posso andare a vederli.

Grazie.
Fabio.

OcchiApertiGiappone ha detto...

La scorsa estate sono stato a Karahori-cho ma purtroppo non sono riuscito ad individuare esattamente la via dove si trovano le case ristrutturate a mo' di negozi o ad esempio la cioccolateria segnalata.
Per favore, potrei aver un'indicazione precisa di dove si trovano questi negozi ricavati in case antiche? Magari un riferimento facile da trovare o traversa esatta.
Molte grazie,
Saluti.